torre annunziata

i carabinieri di Torre annunziata stanno indagando per accertare quanto accaduto nella serata di ieri nel popoloso quartiere della Provolera dove un bambino di otto anni è rimasto ferito di striscio a un occhi da un colpo di pistola esploso, secondo il racconto del piccolo, da due persone su una moto che portavano una maschera. Il piccolo è stato trasportato in ospedale dal padre, (un pregiudicato della zona) ed è stato medicato. Per sua fortuna il proiettile lo ha solo sfiorato causando una ferita di striscio. I carabinieri hanno fatto anche un sopralluogo sul posto e stanno verificando la versione del piccolo secondo il quale mentre si trovava fuori casa a giocare sono transitati due persone in sella a una moto con il voto trasfigurato da maschere ( ma il piccolo in questo caso non è stato preciso, è probabile che avessero dei caschi integrali con le scritte scambiate per maschere) hanno sparato e il proiettile lo ha sfiorato a un occhio. I carabinieri vogliono verificare la veridicità del racconto del piccolo. E soprattutto capire contro chi hanno fatto fuoco e perché i due motociclisti “mascherati” indicati dal bambino. Il fatto che non siano stati trovati bossoli sul luogo e che la ferita sia molto superficiale indica che probabilmente il piccolo sia stato ferito di striscia da un colpo partito da una pistola a piombini. E non è escluso che proprio lui stesse giocando con l’arma insieme con i suoi amichetti e che su suggerimento dei genitori abbia deciso di raccontare la storia dei banditi “mascherati”.


Di Redazione


Ti potrebbe interessare..