Rapì un imprenditore negli anni ’80: confiscati 30 milioni di beni a Stallano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Beni per un valore complessivo di 30 milioni di euro sono stati confiscati dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Bari a Giuseppe Stallone, di 78 anni, di Andria, con precedenti penali, condannato a 6 anni e 4 mesi di reclusione per il rapimento, a scopo di estorsione, di un imprenditore di Brescia, Pietro Fenotti, avvenuto nel marzo del 1984 e per la cui liberazione fu pagato un riscatto di 10 miliardi di lire. Al fisco Stallone dichiarava 15mila euro all’anno. Il provvedimento scaturisce da un’ordinanza emessa dal Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione di Trani – che ha disposto la confisca, accogliendo gran parte delle risultanze investigative dei Carabinieri, da cui emerge in modo chiaro come Giuseppe Stallone e i suoi congiunti fossero intestatari di beni di provenienza illecita, già sottoposti a sequestro, il 5 giugno 2017, per un valore complessivo di oltre 30 milioni euro. Confiscati il capitale sociale di una società che si occupa della organizzazione di eventi, una famosa sala ricevimenti, 26 appartamenti e 10 terreni.



telegram

LIVE NEWS

Napoli, l’operaio morto a Capodichino doveva andare in pensione a settembre

Napoli. Antonio Russo sarebbe dovuto andare in pensione a...

DALLA HOME

Napoli, l’operaio morto a Capodichino doveva andare in pensione a settembre

Napoli. Antonio Russo sarebbe dovuto andare in pensione a settembre. Secondo una prima ricostruzione della Filca Cisl all'origine della tragedia ci sarebbe un malfunzionamento del treno che stava portando i tre nel tunnel. Era uno storico iscritto alla Filca Cisl. Il segretario del sindacato, Massimo Sannino:"Era un lavoratore esperto, ben...

De Laurentiis: “Politica non ferma violenza negli stadi per non perdere voti”. Lo sfogo: “Serie A? Portata avanti da 6-8 squadre, urge riforma”

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto con la sua consueta energia e schiettezza durante un'audizione al Senato, affrontando diverse tematiche critiche della gestione del calcio italiano, dal format dei campionati ai problemi finanziari e alla violenza negli stadi. De Laurentiis ha denunciato la complicità dei governi passati...

CRONACA NAPOLI

TI POTREBBE INTERESSARE