Logo di Stato al Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Presidenza del Consiglio dei Ministri conferisce il patrocinio e il logo di Stato all’edizione 2018 del premio culturale “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” perché considerato “di rilievo nazionale ed internazionale”.
A seguito di una serrata attività istruttoria durata per diversi mesi, il premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, in programma il prossimo autunno a Piano di Sorrento, ha ricevuto così due importantissimi riconoscimenti dal Governo italiano.
L’Ufficio cerimoniale ed onorificenze ed il Dipartimento Informazione ed Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno concesso il patrocinio e l’utilizzo del logo di Stato per l’importante rassegna culturale, giunta alla 23°edizione ed ospitata nel cartello degli eventi di rilievo nazionale della Regione Campania.
L’evento clou si tiene come ogni anno a Piano di Sorrento con tappe intermedie anche a Milano, Roma e a San Fele (in Basilicata), verso l’appuntamento di  Matera 2019.
Il logo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di cui il Premio “Penisola Sorrentina” potrà fregiarsi quest’anno, è un vero simbolo di appartenenza, non semplicemente una firma ma un’icona carica di contenuti di comunicazione.
Esso è composto dallo stellone, emblema imprescindibile della Repubblica (adottato ufficialmente settant’anni fa, il 5 maggio 1948) circondato dalle diciture “Palazzo Chigi – Presidenza del Consiglio dei Ministri”.
L’assemblaggio delle due componenti crea un segno netto, orgoglioso ma sobrio, pieno di storia ma anche contemporaneo nella forma, simbolo di un paese fiero delle proprie radici e proiettato nel futuro.
Il logo di Stato è concesso esclusivamente per iniziative a carattere nazionale o internazionale di altissimo rilievo culturale, sociale, scientifico, artistico, storico, sportivo, per lo più promossi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri o dai Ministeri competenti
Autentica soddisfazione per la rilevanza nazionale raggiunta dal Premio, ormai istituzionalmente riconosciuta, esprime quindi il patron Mario Esposito. Nel palmares del Premio Penisola Sorrentina si annoverano nomi illustri della cultura e dello spettacolo, tra cui quelli del Presidente Emerito della Repubblica Francesco Cossiga, dello scrittore e regista Walter Veltroni, del Presidente della Regione Liguria Toti, degli attori Giancarlo Giannini, LucaBarbareschi, Leo Gullotta, Lino Banfi, Lino Guanciale, Francesca Cavallin, dei presentatori televisivi Pippo Baudo e Giancarlo Magalli e degli Oscar Nicola Piovani e Fred Murray Abraham.
Tra i territori che ospiteranno le iniziative itineranti del Premio e gli scambi culturali dell’edizione 2018 ci saranno Milano, Roma e San Fele in Basilicata, verso l’appuntamento con Matera 2019, Capitale Europea della Cultura.


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE