Tentano la truffa dello specchietto: arrestati in due

SULLO STESSO ARGOMENTO

Vincenzo Panico, un 35enne di Castello di Cisterna e Francesco Cirillo, un 22enne di Pomigliano d’Arco, entrambi già noti alle forze dell’ordine, avevano noleggiato una nuovissima Opel Karl in un’agenzia di Pomigliano; poi avevano scelto la loro vittima, verosimilmente non l’unica della giornata, un 51enne di Marigliano. Fingendo un incidente tra le 2 auto che aveva causato il danneggiamento dello specchietto della loro macchina, erano scesi e avevano chiesto a muso duro al malcapitato 150 euro come risarcimento. Le scuse, la discussione, i dubbi e poi i toni sempre più alti hanno attirato l’attenzione di un cittadino che, non notando alcun danno all’auto, ha subito chiamato il 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Somma Vesuviana che hanno ricostruito i fatti e bloccato i 2, arrestandoli per truffa. I 2 complici sono in attesa del giudizio con rito direttissimo.



telegram

LIVE NEWS

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE