Refezioniste delle mense scolastiche sul piede di guerra: rischiano di rimanere digiuni i 750 bambini delle scuole di Ba...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Bacoli. Refezioniste delle mense scolastiche sul piede di guerra. Il comune non paga la ditta appaltatrice mettendo a serio rischio il pasto quotidiano dei circa 750 bambini. La ditta vanta un credito di circa 100.000 euro e non riesce a pagare i dipendenti che non percepiscono la retribuzione dal mese di marzo. Interviene la Confail Servizi e Multiservizi, il sindacato che dal mese di aprile segue tutti i dipendenti. Domenico Monaco della segretaria regionale della Campania dichiara: “È diventata insopportabile questa situazione, non possono pagare le conseguenze i tanti bambini delle scuole, ma non mi sento nemmeno di colpevolizzare i dipendenti, che, con forte senso di responsabilità hanno continuato a contribuire senza percepire un solo euro. Il comune deve intervenire tempestivamente, altrimenti proclameremo lo stato di agitazione di tutto il personale e si fermeranno in attesa di ricevere le loro spettanze”.






LEGGI ANCHE

Truffa donna di 89 anni a Roma: arrestato 57enne di Napoli

Un uomo di 57 anni della provincia di Napoli è stato arrestato per il reato di estorsione aggravata ai danni di una donna anziana...

Una serata al Nest con… Lillo Petrolo

Lillo Petrolo sarà il protagonista del format "Una serata al Nest con..." domenica 25 febbraio alle ore 17:30. Questo evento è diventato uno degli appuntamenti...

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE