“PuliAMO le spiagge” arriva a Ischia con i suoi volontari per la sensibilizzazione sull’inquinamento d...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Procter & Gamble, sempre più attenta alla tutela ambientale, scende in campo con Carrefour Italia per sostenere Legambiente e fornire un supporto concreto nella pulizia delle spiagge italiane con l’iniziativa: “PuliAMO le spiagge”.
L’emergenza globale del marine litter, l’inquinamento marino, richiede infatti, secondo i tre partner dell’iniziativa, una presa di coscienza collettiva finalizzata a stimolare l’adozione di comportamenti più sostenibili attraverso la sensibilizzazione dei consumatori sui rischi dell’inquinamento marino e a produrre contemporaneamente un cambiamento concreto, grazie ad un’azione di pulizia in 10 spiagge italiane.
Le più recenti proiezioni scientifiche indicano che, senza interventi decisi, nel 2050 in mare ci saranno più rifiuti di plastica che pesci e, secondo i dati dell’Unep, l’Agenzia delle Nazioni Unite per la protezione dell’ambiente, ogni giorno finiscono in mare 731 tonnellate di rifiuti. Un fatto allarmante che coinvolge anche il Mediterraneo, identificato come una delle aree più colpite al mondo dalla minaccia dell’inquinamento marino.
In quest’ottica prende dunque forma l’iniziativa “PuliAMO le spiagge”, che ha permesso agli utenti di scegliere 10 tra le 20 spiagge selezionate lungo i nostri litorali, semplicemente votando la propria preferita sul sito  http://www.puliamolespiagge.it entro il 31 marzo scorso.
Tra le finaliste c’è anche la spiaggia della Chiaia di Ischia (NA), che verrà pulita dai volontari di Legambiente il 2 giugno 2018.
La spiaggia della Chiaia, Forio D’Ischia, è una spiaggia molto bella, lunga ampia e panoramica, adiacente al porto di Forio, che si estende verso la baia di San Francesco. Punto ideale per ammirare i tramonti di Forio, fra i più belli del mondo, dove talvolta compare il “Raggio Verde”.  Molto frequentata da famiglie con bambini, in quanto vicinissima al centro di Forio e facilmente raggiungibile con autobus di linea da tutta l’isola. Ci sono diversi stabilimenti ma anche ampi spazi di spiaggia libera. Importante l’opera di pulizia ma anche di sensibilizzazione di turisti e bagnanti.
3 prodotti acquistati = 3 euro donati è l’iniziativa a favore di Legambiente e della salvaguardia delle spiagge prosegue anche con un’altra proposta di P&G e Carrefour. Fino al 30 settembre 2018, acquistando in un unico scontrino almeno 3 prodotti P&G e caricandolo sull’apposita sezione del sito http://www.puliamolespiagge.it, P&G donerà 3€ a Legambiente Onlus per la pulizia delle spiagge. L’iniziativa è valida presso tutti i punti vendita Carrefour, Carrefour Market, Carrefour Express e su http://www.carrefour.it.
L’emergenza dell’inquinamento marino è tracciata chiaramente dall’indagine Beach litter 2017 di Legambiente: su 62 spiagge italiane e in un’area monitorata pari a quasi 170 piscine olimpioniche sono stati trovati una media di 670 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia. Secondo i dati dell’Unep, l’Agenzia delle Nazioni Unite per la protezione dell’ambiente, ogni giorno finiscono in mare 731 tonnellate di rifiuti. Una minaccia per tutti gli esseri viventi che vivono in contatto con l’ecosistema marino e che nei rifiuti possono rimanere intrappolati, feriti, intossicati o soffocati. Senza contare le conseguenze negative sull’intera catena alimentare e sulle attività economiche con danni meccanici a imbarcazioni e attrezzature da pesca e agli stock ittici, alti costi per la pulizia di mare e spiagge e impatti negativi sul turismo.
Una situazione non più tollerabile e di fronte alla quale P&G ha deciso di dare un supporto concreto impegnandosi con Carrefour Italia al fianco di Legambiente nella pulizia delle spiagge italiane, chiedendo ai consumatori due azioni semplicissime, sul sito http://www.puliamolespiagge.it/http://www.puliamolespiagge.it : donare e votare la propria spiaggia preferita, per salvarla.






LEGGI ANCHE

Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE