Napoli, nel carcere minorile di Nisida torneo di calcio con giovani detenuti, avvocati, magistrati e agenti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Via al quadrangolare di calcio con avvocati, magistrati, polizia penitenziaria e minorenni detenuti di Nisida e Airola. Il torneo “Diamo un calcio al passato” e’ promosso, per il secondo anno di seguito, dalla Camera Penale Minorile (presidente Mario Covelli) e dall’Unione dei Giovani Penalisti (presidente Demetrio Paipais) con il supporto del giudice Maurizio Baruffo. Fischio d’inizio sabato 12 maggio (ore 15) sul campo del carcere di Nisida che ospitera’ anche la finalissima in programma il 26 maggio (ore 15). L’iniziativa e’ stata presentata oggi a Napoli al Centro di giustizia minorile per la Campania, alla presenza, tra gli altri, dei vertici della magistratura minorile partenopea, dei direttori delle carceri di Nisida e Airola, dell’avvocato Sergio Pisani che ha donato le maglie con lo slogan ‘Diamo un calcio al passato’; di Armando Rossi, consigliere Ordine avvocati di Napoli; Raffaele Auriemma, giornalista sportivo. “Il recupero e l’integrazione iniziano anche da un campo di calcio per poi proseguire nella vita quotidiana. Per questo, abbiamo invitato ad assistere alle partite agenti di calciatori e addetti ai lavori per proporre un percorso di inclusione sociale dei minorenni”, hanno detto Covelli e Paipais. 


Torna alla Home


Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE