Aggiornato -

13 Agosto 2022 - 14:45

Aggiornato -

sabato 13 Agosto 2022 - 14:45
HomeCampaniaSalerno e ProvinciaDopo le cure, 5 tartarughe Caretta caretta tornano in mare

Dopo le cure, 5 tartarughe Caretta caretta tornano in mare

Cinque tartarughe Caretta caretta, Capitan Peter, Ettore, Melibea, Marianna e Valentina ritorneranno in mare, dopo […]
google news

Cinque tartarughe Caretta caretta, Capitan Peter, Ettore, Melibea, Marianna e Valentina ritorneranno in mare, dopo essere state curate e riabilitate presso il Centro Ricerche Tartarughe Marine della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. Il rilascio e’ previsto domani 23 maggio a Eboli (Salerno), durante una cerimonia dal titolo “Di nuovo in onda”. Organizzata in occasione della giornata mondiale delle Tartarughe, World Turtle Day, l’iniziativa si deve alla Stazione Zoologica Anton Dohrn (Szn) e alla Riserva Naturale Foce Sele-Tanagro Le tartarughe, ritrovate in diverse localita’ marine del Sud Italia, avevano gravi problemi di salute per l’ingestione di plastica o l’impatto con ami, corde ed altri materiali utilizzati per la pesca. Per esempio Capitan Peter aveva una ferita nella regione ascellare; Ettore aveva lesioni agli occhi; Melibea aveva danni procurati da lenze; Marianna era rimasta intrappolata nella rete di un pescatore; Valentina aveva danni dovuti agli ami. “La scelta del luogo di rilascio non e’ casuale – ha rilevato Sandra Sandra Hochscheid, responsabile del Centro Ricerche Tartarughe Marine Szn – la stessa spiaggia ha ospitato l’anno scorso un nido di tartaruga. Si trova nella Riserva Naturale Foce Sele-Tanagro, con cui e’ iniziata una proficua collaborazione alla tutela delle tartarughe e dell’ambiente costiero in cui nidificano”. Questa volta, insieme alla Riserva, “e’ stata organizzata la liberazione per sensibilizzare i cittadini alla presenza delle tartarughe sulle spiagge idonee alla nidificazione di questi animali minacciati”. Infatti, ha osservato Maria Gabriella Alfano, Commissario dell’Ente Riserve Foce Sele Tanagro e Monti Eremita Marzano, l’iniziativa coinvolgera’ “oltre al Comune di Eboli, cittadini e associazioni, gli alunni delle scuole elementari del territorio per inculcare il rispetto dell’ambiente e le regole da osservare per evitare di mettere a rischio l’incolumita’ di questa specie”.

Redazione Cronaca
Redazione Cronacahttps://www.cronachedellacampania.it
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Napoli, Alto impatto nei quartieri Vicaria e San Lorenzo

Napoli. Ieri i poliziotti del Commissariato Vicaria-Mercato, i motociclisti della Polizia Locale e i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, con il supporto del Reparto Prevenzione...

Pianura, discarica a cielo aperto all’esterno delle abitazioni

Pianura. “La situazione igienica sanitaria a Pianura preoccupa. Al civico 46, come segnalatoci da cittadini esasperati, si forma continuamente una discarica a cielo aperto,...

Napoli, fuggono su uno scooter con targa rubata: denunciati

Napoli. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Foria sono stati avvicinati da...

Castellammare, 45enne accoltellato: denunciati padre e figli

Castellammare. I carabinieri della stazione e della sezione operativa di Castellammare di Stabia hanno denunciato per concorso in lesioni personali aggravate, porto abusivo arma...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita