Casoria, rubano in casa mentre la famiglia è al funerale: due arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gli inquilini di un appartamento di via Ludovico da Casoria erano ai funerali di un parente così due malviventi hanno colto l’occasione per entrare in casa. Mentre aprivano cassetti, spostavano mobili e rovistavano, i rumori sospetti hanno spinto alcuni condomini a chiamare il 112. In pochi minuti sono arrivati i carabinieri della compagnia di Casoria. I militari hanno fermato i 2 che erano appena usciti dall’appartamento e stavano scendendo di corsa dal quarto piano e, dopo aver ricostruito velocemente ciò di cui si erano resi responsabili, li hanno tratti in arresto: un 50enne di Ercolano e un 51enne di Portici, entrambi già noti alle forze dell’ordine, dovranno rispondere di furto aggravato in concorso. Ai 2 è stato sequestrato un borsone con all’interno arnesi da scasso tra cui una fiamma ossidrica e una borsa nera in cui avevano infilato la refurtiva appena rubata: orologi, gioielli e un computer portatile; il tutto è stato poi restituito agli aventi diritto, nel frattempo fatti giungere a casa. Gli arrestati sono stati messi ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.






LEGGI ANCHE

Napoli, lancia borsello con la droga dalla finestra: arrestata incensurata

E' accaduto a San Pietro a Patierno dove è finita in manette una donna di 26 anni

Stupri a Caivano, il gip dispone il rito immediato per i 7 minorenni

Il gip del tribunale dei minorenni di Napoli, Umberto Lucarelli, ha accolto le richieste della procura e disposto il giudizio immediato per i 7...

Quartieri Spagnoli, arrestato il figlio del boss Ciro Mariano

Raffaele Mariano, 48 anni, aveva appena rapinato due giovani

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE