🔴 ULTIME NOTIZIE :

Perde 5-0 e la squadra anticlan scatena la rissa a fine partita

Scoppia la rissa in campo a pochi secondi dalla fine della partita. Coinvolta la squadra […]

    Scoppia la rissa in campo a pochi secondi dalla fine della partita. Coinvolta la squadra anti clan di Casal di Principe, Asd don Peppe Diana, e la squadra del San Marco. La partita valevole per il campionato regionale di Prima Categoria si è disputata sul prato verde comunale di San Marco Evangelista, nel Casertano. E’ successo ieri, l’arbitro sta per fischiare il termine del match che dà per vincitrice per 5 reti a 0 i padroni casa. Ma i ragazzi di Casal di Principe non ci stanno. Gli animi non si distendono neanche dopo che l’arbitro concede due minuti di recupero. I giocatori casalesi prendono di mira proprio il fischietto ed il portiere del San Marco iniziando ad insultarli. Il parapiglia inizia dopo il triplice fischio finale. I giocatori del San Marco reagiscono alle provocazioni degli ospiti: calci sputi minacce e pugni. L’arbitro chiama la polizia, sul campo arrivano 12 agenti che sedano gli animi ed identificano i due presidenti. “Su ogni campo i casalesi innescano nervosismo, litigano. Qui hanno perso e forse non ammettono la sconfitta”. Dice un tifoso. Infatti non è la prima volta che accade un episodio del genere. I calciatori tesserati sotto le insegne del prete ucciso dalla camorra sono giovani animati dalla passione per il calcio. Non tutti possono far parte del gruppo. I ragazzi che desiderano giocare nella squadra devono conosce la storia di don Peppe e a nessuno dei calciatori è consentito litigare o minacciare i calciatori avversari altrimenti si rischia l’espulsione dalla gara. Regole molto ferree ma, a quanto pare, poco applicate.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Jabil, sindacati al Mimit: “Dipendenti esasperati”

    Con i 190 licenziamenti "solo" rinviati di un mese, "non c'è tempo da perdere" per i lavoratori dello stabilimento di Marcianise della multinazionale Jabil,...

    Ischia, fratture al naso e alle costole per uno sguardo di troppo in discoteca: 8 denunciati

    I carabinieri della stazione di Ischia hanno denunciato per concorso in percosse e lesioni aggravate 8 persone tra i 20 e i 24 anni,...

    Pesca illegale di datteri di mare, altre due condanne a Napoli

    "Il Tribunale di Napoli, grazie al grande apporto della Procura, e in particolare del dottore Giulio Vanacore che ha coordinato le fasi di indagini...

    Covid in Campania, calano contagi e ricoveri

    I contagi del covid in Campania sono in calo: ieri il tasso di incidenza era pari al 5,71%, oggi scende al 4.03%. In Campania, nelle...