Palpeggia una ragazzina e poi la filma con una microcamera in un camerino: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stato arrestato nel pomeriggio di ieri, dai carabinieri di Marcianise, un uomo di quarantaquattro anni residente a Calvi Risorta. L’arresto è stato eseguito per violenza sessuale ai danni di un minore. L’uomo si trovava all’interno di un negozio del centro commerciale “Campania” e ha prima palpeggiato la ragazzina poi seguita lungo i suoi spostamenti e addirittura ripresa con una microcamera nascosta in un portachiavi. La ragazzina, impaurita dall’atteggiamento dell’uomo, ha informato i genitori che hanno immediatamente contattato il 112. I militari dell’Arma hanno bloccato l’uomo che aveva tentato di allontanarsi e di disfarsi della telecamera gettandola a terra ma a nulla è servito in quanto la microcamera è stata prontamente recuperata e il video contenuto, ritraeva la ragazzina mentre provava alcuni capi di abbigliamento. Perquisita anche l’automobile usata dall’uomo e la sua abitazione dove è stato trovato un personal computer e diversi hard disk/memory card con video di decine di ragazze filmate nei camerini di vari centri commerciali delle province di Napoli e Caserta.






LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE