Di Maurizio Capuano, ‘Io, Pietro Koch’ al Teatro Elicantropo di Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

 

Al Teatro Elicantropo, da giovedì 12 aprile alle ore 21.00, sarà in scena “Io, Pietro Koch”, scritto e diretto da Maurizio Capuano. In replica fino a domenica 15, lo spettacolo è ispirato per le vicende storiche, al saggio “La banda Koch” dello scrittore Massimiliano Griner.
“Io, Pietro Koch” è il racconto della metamorfosi di un’anima nera: in una cella male illuminata, in attesa della sua esecuzione, si scorge Pietro Koch, capo della famigerata banda Koch, che imperversò tra Roma e Milano dal 1943 al 1944, e giovane capo di una squadra speciale della polizia fascista, durante l’occupazione tedesca in Italia. Beneventano, per metà tedesco, figlio di un commerciante di liquori, doveva raccogliere l’eredità del padre e vivere una vita comune, ma con l’avvento della guerra Koch, a ventisette anni, aveva già raggiunto l’apice del suo successo alle dirette dipendenze dei tedeschi.
“Due cose mi hanno colpito – ha spiegato Capuano – della figura di Pietro Koch. Il fatto che si sia presentato al plotone di esecuzione tranquillo, sereno, e per un ragazzo di ventisette anni questo fatto si spiega in due modi: o non ha un’anima, o ha preso coscienza di ciò che ha fatto. Il secondo è che, nell’orrore delle sue azioni, avesse subito una grande ingiustizia”.
Nel cast: Gennaro Ciotola, Antonio D’Alessandro, Aurelio De Matteis, Gianni Galepro, Emanuele Iovino, Antonella Liguoro, Giada Pignata, presentato da Spazio-Ztn e Naviganti Inversi.


Torna alla Home


Il segretario regionale dell'Osapp Campania, Vincenzo Palmieri lancia un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Dramma suicidi da inizio anno 32 detenuti tutti affetti da patologie mentali e tossicodipendenza". Secondo Palmieri: "E' il momento di agire, urgono modifiche legislativa per deflazionare gli istituti penitenziari non solo della Campania, oramai...
Il Procuratore di Napoli critica duramente le modifiche introdotte dal governo e dalla maggioranza.
Nessun "6", realizzati due "5+1" da 322.004,05 euro, uno a Genova e l'altro a Cesa, provincia di Caserta. Il jackpot per il "6" sale a 93.600.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso Superenlotto di oggi: 26-34-40-53-60-68. Numero Jolly: 82. Numero Superstar: 19. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.63 di...
Ecco le estrazioni del Lotto di oggi 20 aprile: BARI 08 62 22 82 12 CAGLIARI 86 44 19 31 72 FIRENZE 38 70 31 33 26 GENOVA 84 71 65 55 75 MILANO 61 32 48 15 24 NAPOLI 24 55 49 12 37 PALERMO 87 14 52 18 43 ROMA 01 88 16 50 63 TORINO...

IN PRIMO PIANO