Coltiva droga in casa: in manette 54enne nel casertano

SULLO STESSO ARGOMENTO

I della Stazione di Pietramelara , hanno proceduto all' per detenzione ai fini di e coltivazione di sostanze stupefacenti, del pregiudicato Nicolò Roberto, cl. 1964, del luogo. I militari dell'Arma nel corso della perquisizione domiciliare a carico dell'arrestato, eseguita all'interno di uno stabile suddiviso in due piani, entrambi in uso esclusivo dell'uomo, hanno rinvenuto opportunamente occultate in due locali del piano superiore, trasformati in serre, il cui accesso era celato da un armadio in legno, 343 piante di marijuana in vaso con altezze da cm. 11 a mt. 1 circa, per un peso complessivo di circa kg. 50 e per un valore totale in commercio al momento non quantificabile. Nella circostanza, è stata rinvenuta anche tutta l'attrezzatura utilizzata per la coltivazione consistente in confezioni di terriccio, lampade incandescenti, fertilizzante e impianto di riscaldamento a led. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Nicolò è stato accompagnato presso la casa circondariale di S. Maria C. V. a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.



Torna alla Home


telegram

Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

IN PRIMO PIANO