Viterbo in questo fine settimana ospita il 9° Trofeo delle Stelline Libertas di pattinaggio artistico. L’evento, iniziato il 16 Marzo, si svolge nel centro sportivo Sacro Cuore e terminerà oggi . Tre giornate che vedranno sfidarsi sulla pista del centro sportivo Sacro Cuore 300 atleti provenienti dalla Toscana, Umbria e Campania. A rappresentare la regione del sud Italia “la Flying Skate”.  La scuola di pattinaggio artistico a livello regionale e nazionale con sede a Casalnuovo, diretta dalla maestra federale Saccone Lucia, ha terminato le gare salendo sul primo gradino del podio portando a casa il trofeo nella specialità singolo, grazie all’atleta Oriana Giamè: nove anni, occhi blu come il mare, treccine che ricordano Pippi calzelunghe, sguardo fermo, sulle note di “Lord of the dance” ha conquistato la giuria . Un’esibizione impeccabile la sua, controllata, stabile nelle trottole e nei salti, portata in scena con eleganza e sicurezza. Papà Davide operaio alla Fiat di Pomigliano, mamma  Anna casalinga, cresciuta nel comune a Nord di Napoli, l’atleta è la seconda di quattro figli. Si avvicina al mondo dei roller a cinque anni, salendo nel corso della carriera quattro volte sulla vetta del podio più alta, due volte sulla seconda e una volta sulla terza. Brilla di luce propria Oriana come il significato del suo nome “oro”; guardandola danzare ritorna in mente una celebre frase di Melissa Hayden, ballerina canadese degli anni 20:”Imparare a camminare ti rende libero. Imparare a danzare ti dà la libertà più grande di tutte: esprimere con tutto il tuo essere la persona che sei”. La tua persona tra volteggi e piroette malgrado la tenera età trasmette il senso di una libertà già conquistata…brava piccola doll.

La sposa più bella del 2017 è Alessandra Avella, la ragazza di Scafati morta tra le braccia dello sposo

Notizia Precedente

Afro Napoli United: la festa di Ambrosino e di tutti

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..