Nascondeva la droga nella stufa, arrestata 35enne di Pomigliano D’Arco

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pomigliano D’Arco. Una 35enne di Pomigliano residente nel complesso popolare “ex legge 219”, nascondeva nel corpo di una stufetta a piantana 140 grammi di droghe varie. Una “pietra” di crack di 70 grammi e 300 dosi di cocaina, hashish e crack, appunto, sono state sequestrate dai carabinieri della stazione di Pomigliano e della tenenza di Casalnuovo durante perquisizione domiciliare: i militari hanno accertato anche che in casa la donna si dedicava alla realizzazione delle dosi: si era procurata infatti cellulari con cui “lavorare”, coltelli, trita-erba, bilancini e cellophane. Arrestata per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, dopo le formalità è stata portata al carcere femminile di Pozzuoli.







LEGGI ANCHE

Pomigliano, presidio dei dipendenti PRO&NG senza stipendio da mesi

A Pomigliano d'Arco, i dipendenti della società di progettazione di impianti di comunicazione PRO&NG sono in presidio per esprimere dissenso e preoccupazione riguardo al mancato pagamento degli stipendi e alla mancanza di chiarezza sul futuro lavorativo. La situazione ha portato a diverse giornate di sciopero e adesso i lavoratori stanno coinvolgendo le istituzioni per cercare una soluzione al problema. Il segretario provinciale Uilm Campania, Anastasio Nespolino, ha criticato aspramente le modalità con cui i manager della...

Caserta, stop ai servizi per disabili, Gemma e Napoletano (Fdi): “Commissariare il settore”

L'eurodeputata Chiara Gemma (Fdi-Ecr) e il consigliere comunale Pasquale Napoletano (Fdi) hanno denunciato la sospensione dei servizi per i disabili a Caserta. Gli operatori socio-sanitari non offriranno più assistenza alle famiglie con un disabile, poiché il Comune non ha pagato le cooperative che gestiscono tali servizi. Gemma ha definito la situazione gravissima e ha annunciato che avvierà azioni a livello europeo per denunciare il problema. Napoletano ha minacciato di avviare il procedimento per attivare i poteri...

Napoli, arriva il reddito alimentare: cibo in scadenza donato alle famiglie bisognose

A Napoli, è stato avviato il progetto del reddito alimentare per supportare le persone in situazioni di difficoltà, coinvolgendo il mondo dell'associazionismo e sia aziende pubbliche che private. L'assessore comunale alle politiche sociali, Luca Trapanese, spiega che si tratta di un'iniziativa sperimentale alla quale la città ha aderito, ottenendo un finanziamento di un milione e mezzo di euro da utilizzare in tre anni. Questi fondi permetteranno a piccole e grandi attività commerciali, così come ai distributori,...

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE