Napoli, corteo contro la violenza a Scampia: candele rosse sotto le Vele

SULLO STESSO ARGOMENTO

In piazza per dire no alla violenza, a tutte le violenze: cosi’ in corteo nel Rione Scampia, a Napoli, oggi rappresentanti delle scuole del territorio, di associazioni, del terzo settore, delle istituzioni. Soprattutto ci sono studenti, familiari e vittime di aggressioni. In testa al gruppo di manifestanti uno striscione arcobaleno con la scritta: “La non violenza e’ l’arma dei forti”. Perche’ il messaggio che le tante anime della marcia hanno voluto lanciare e’ che esiste una alternativa alla violenza. E’ da qui che e’ nata l’idea di una marcia contro tutte le forme di violenza: quella diretta alle donne ma anche quella delle baby gang o, comunque, rivolta a chi viene considerato il “diverso”. Una marcia illuminata da candele rosse, caratterizzata da un passaggio davanti alle Vele di Scampia. In testa al corteo i familiari di Stefania Formicola, con una grande foto della mamma di due bambini uccisa dal marito nell’ottobre 2016. Con loro anche Antonella Leardi, mamma di Ciro Esposito, tifoso napoletano ucciso a Roma prima della finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina nel 2014, e poi Maria Luisa Iavarone, la mamma di Arturo, il ragazzo accoltellato in via Foria, a Napoli, poco prima di Natale dello scarso anno, e, ancora, Stella, mamma di Gaetano, altro ragazzo vittima di una baby gang al quale, per i calci subiti, e’ stata asportata la milza. Accanto a loro le istituzioni come, tra gli altri, Apostolos Paipais presidente dell’ottava Municipalita’ che include anche i palazzoni di Scampia, e la gente comune come i ragazzi della scuola calcio Arci Scampia del che, posato per oggi i palloni, hanno voluto portare a solidarieta’ ai loro coetanei vittima di violenza.


telegram

LIVE NEWS

Dehors a Napoli, ecco le novità per occupazione suolo pubblico

Dehors a Napoli nuove regole per occupazione suolo pubblico:...
DALLA HOME

Al Festival di Cannes trionfa Partenope di Paolo Sorrentino: dieci minuti di applausi

Al Festival di Cannes quest'anno c'è anche Paolo Sorrentino, che ha presentato il suo ultimo film "Partenope" Ed è proprio il regista ,vincitore dell'Oscar con il film "La vita è bella" , a raccontare perchè il film è dedicato alla città di Napoli: "Partenope non è una lettera d’amore a Napoli,...

Superenalotto, il jackpot supera i 25milioni di euro. Tutte le quote

Nessun 6 né 5+1, mentre in 4 hanno centrato il montepremi a disposizione dei Punti 5, portandosi a casa rispettivamente 43.502,04 euro. Il jackpot stimato per il prossimo concorso a disposizione dei Punti 6 sale così a 25.500.000,00 euro. LA COMBINAZIONE VINCENTE Combinazione vincente: 4, 10, 19, 50, 71, 83 ...

LA CRONACA

TI POTREBBE INTERESSARE