Melito, nascondevano la droga nella cassaforte interrata: arrestati in tre

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tre uomini originari del Napoletano avevano ognuno il proprio ruolo: il primo spacciava materialmente, il secondo indirizzava i clienti, il terzo era il “palo”. Lo spaccio avveniva all’interno dell’androne di un palazzo su via Vienna in cui hanno fatto irruzione i carabinieri della tenenza di Melito  che hanno tratto in arresto i 3. In manette sono finiti Giuseppe Napoletano, 35enne del luogo, Modestino Aruta, 44enne di Napoli, e Giuseppe Faraco, 26enne incensurato di Giugliano. Durante l’operazione hanno anche sequestrato una cassaforte interrata in cui erano nascoste 88 dosi di cocaina, 149 di crack, 24 di hashish e 48 di marjuana: la chiave era nella disponibilità di uno dei tre. Tutti sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e dopo le formalità sono stati tradotti a Poggioreale.




LEGGI ANCHE

Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE