Marcianise, si dimette il sindaco sotto scorta: ‘Sognavo un altro mondo, inseguivo un’utopia’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il sindaco di Marcianise, in provincia di Caserta, Antonello Velardi, si e’ dimesso. Lo ha annunciato lo stesso Velardi, che e’ redattore capo del quotidiano “Il Mattino”, con un post pubblicato su Fb. “La mia decisione, sofferta, non e’ improvvisa ma l’effetto inevitabile del clima creatosi in citta’. Non e’ un atto di vilta’, ma – mi permetto di dire – di coraggio. Il coraggio delle proprie scelte”, ha scritto Velardi che dal 13 febbraio scorso era sotto scorta per le minacce subite. Velardi quotidianamente raccontava sui social, con la rubrica “Diario di un sindaco” la sua attivita’ di amministratore pubblica nella cittadino del Casertano, che e’ il piu’ importante polo industriale di Terra di Lavoro. “Ho cercato di dimostrare in poco piu’ di un anno e mezzo che c’e’ un altro modo di amministrare; che – se si vuole – si puo’ essere onesti e trasparenti e fare davvero gli interessi della propria comunita’. Non ci sono riuscito e di questo sono molto dispiaciuto per la mia Marcianise”, ha aggiunto Velardi. “Sognavo un altro mondo, ho capito che inseguivo un’utopia. Grazie a tutti, grazie per il calore. Grazie anche per le critiche che ho ricevuto: aiutano a crescere. Se vi ho deluso mi scuso, piu’ delle scuse non saprei cos’altro offrirvi. Ci tengo pero’ a ribadirvi – ha concluso – che non ho mai preso alcuna decisione se non rispondendo alle leggi e alla mia coscienza: cosi’ mi e’ stato insegnato”.






LEGGI ANCHE

A Scena Teatro workshop con Giuseppe Sartori ‘Premio Stampa Teatro’

Workshop teatrale con Giuseppe Sartori: "Premio Stampa Teatro" Il “Teatralmente parlando” è il workshop che si terrà presso l'Auditorium del centro sociale di Salerno...

Pietramelara, urta scooter e causa lesioni al conducente: 57enne denunciato

Durante la serata del 19 febbraio, un 57enne di Pietramelara (Caserta) è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali in seguito all'urto laterale...

Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE