‘Il più brutto week end della nostra vita’ al Teatro Bracco di Napoli. Con Maurizio Micheli, in scena fino a domenica 4

“Il più brutto week end della nostra vita”, in programma da questa sera fino a domenica 4 marzo, al Teatro Bracco di Napoli. Una commedia ricca di equivoci e colpi di scena, scritta dal noto commediografo canadese Norm Foster e portata in scena da Maurizio Micheli che, oltre a curarne la regia, è attore protagonista. Ad accompagnare Micheli in scena ci sarà  Benedicta Boccoli, Nini Salerno e Antonella Elia che trasformeranno situazioni quotidiane come la convivenza tra uomo e donna o le amicizie – rapporti ritenuti sacri – in un terreno di scontro e di vendetta dove ad avere la meglio saranno sentimenti come l’antipatia, la mancanza di stima, l’indifferenza e il disprezzo verso il prossimo, fino ad arrivare all’odio più totale e feroce. I quattro protagonisti, infatti, non si vogliono bene e non si stimano, anzi si detestano e nutrono ognuno nei confronti degli altri una forma di intolleranza e di insofferenza a stento trattenute. Credono di innamorarsi ma non si innamorano, credono di divertirsi ma si annoiano, provano a cambiar vita ma non ci riescono. Nessuno tra loro ama chi crede di amare e senza rendersene conto vivono una vita dominata da un’unica irrefrenabile passione: quella per se stessi. Lo spettacolo è prodotto da Centro Teatrale Meridionale, il testo è stato tradotto da  Danila Rana mentre le scene sono di Lorena Curti e i costumi di Martina Piezzo. Le luci sono a cura di Francesco Saverio De Iorio e il produttore esecutivo è Tiziana D’Anella.

Contenuti Sponsorizzati