A chi non è mai capitato di vedersi segnalare sul proprio computer l’esaurimento cartuccia della stampante dopo a malapena qualche ciclo di stampa? L’acquisto delle cartucce in fondo non è molto economico, soprattutto se si parla di stampanti costose.

Proprio per questo, oggigiorno il mercato offre un’alternativa alle cartucce originali: le cartucce compatibili.

ADS

Cosa sono le

Le non sono altro che dei surrogati di quelle originali. Hanno, quindi, una forma ed un involucro che gli consentono di adattarsi a diversi tipi di stampanti e contengono, comunque, un inchiostro di qualità molto vicina a quello originale.

Queste cartucce possono andar bene per diversi tipi di stampanti ma non per tutte. Prima di acquistarle è sempre bene leggere sul cartoncino esterno quali sono le stampanti compatibili.

Alcune persone sono ancora restie ad acquistare perché il rimanere fedeli alla marca della propria stampante li fa sentire più sicuri, altri non le acquistano perché le considerano cartucce rigenerate. Ma così non sono. In entrambi i casi, e per qualsiasi tipologia di cartuccia, tonercartuccestampanti.it è il portale più completo a livello di assortimento.

Differenza tra e rigenerate

Le cartucce rigenerate sono le più economiche sul mercato ma non sono altro che le cartucce originali della propria stampante che vengono ricaricate. Per ricaricarle si può acquistare un apposito kit o portarle da un professionista.

In pratica, nelle cartucce rigenerate, l’involucro esterno rimane lo stesso, ed è quindi compatibile con la stampante, ma l’interno non è originale. Viene reinserito solamente un qualsiasi inchiostro senza sostituire le parti meccaniche della cartuccia che col tempo, inevitabilmente, si usurano dando scarsi risultati in termini di qualità di stampa.

Le cartucce compatibili, invece, sono delle cartucce che si acquistano nuovamente. Vengono, cioè, normalmente prodotte ed immesse sul mercato. L’unica differenza è che anziché essere prodotte dalla casa produttrice della propria stampante, sono prodotte da terzi.

In termini economici sono una via di mezzo tra le cartucce originali e quelle rigenerate ma sono in grado di garantire una buona qualità in termini di stampa.

I vantaggi dell’utilizzo delle

I vantaggi principali che si hanno nell’acquistare e nell’utilizzare cartucce compatibili sono:

  • Alta qualità dell’inchiosto: poiché lo scopo è quello di garantire una buona qualità di stampa, quasi uguale a quella ottenuta con cartucce originali, la qualità dell’inchiostro contenuto nelle cartucce compatibili non è per nulla inferiore.
  • Nessun problema di compatibilità: in passato, infatti, le cartucce compatibili non erano viste di buon occhio proprio perché, appena immesse sul mercato, gli acquirenti avevano riscontrato diversi problemi nella compatibilità tra cartucce e stampanti. Oggi, invece, con l’avanzare della tecnologia, salvo casi eccezionali, si riescono ad acquistare solo cartucce che saranno sicuramente compatibili e che, quindi, non causeranno alcun problema alla propria stampante.
  • Grande quantità di documenti stampabili: le cartucce compatibili, infatti, hanno una durata più lunga e consentono ugualmente di ottenere delle degne stampe.
  • Risparmio:è sicuramente il vantaggio più ricercato e, grazie alle numerose offerte che si trovano soprattutto online, può arrivare fino al 50%. Se si vuole risparmiare ancora di più è consigliabile effettuare acquisti all’ingrosso su internet.
LEGGI ANCHE  Vaccini, i Nas di Napoli fanno verifiche sulle somministrazioni

Scelta delle cartucce compatibili

Innanzitutto è preferibile scartare quelle troppo economiche poiché si tratta sicuramente di cartucce rigenerate. Preferite le cartucce compatibili che costano circa un terzo delle originali.

Molte cartucce compatibili possono essere dotate di un chip che segnalerà alla stampante la non originalità del prodotto, ma non c’è da preoccuparsi. Basterà confermare più volte di voler di continuare con la stampa.

Come per quelle originali, anche le cartucce compatibili presentano un nastro adesivo sul foro. Prima dell’utilizzo bisognerà rimuoverlo e controllare la pervietà del foro per evitare che l’inchiostro, non venendo risucchiato, non scenda.

Insomma, ormai l’utilizzo delle cartucce compatibili sembra essere la nuova frontiera della stampa che consente di avere un numero maggiore di stampe ad una buona qualità e a costi decisamente inferiori. Perciò, salvo particolari esigenze, le cartucce compatibili rappresentano una soluzione ideale per ricaricare la propria stampante.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La bella vita romana degli eredi dei Licciardi tra Lamborghini e locali alla moda. I RUOLI DEL CLAN ESPOSITO

Notizia precedente

La Parola di oggi

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..