Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Capri

Capri: funicolare fuori servizio in attesa del collaudo

Pubblicato

in



Si apre a Capri la e cominciano i primi disagi. La di Capri è chiusa e ad annunciarlo è proprio l’azienda che rende noto che “la riapertura della funicolare avverrà a giorni, dopo il con i tecnici del ”. “Saranno i funzionari ministeriali della Ustif (Ufficio speciale trasporti impianti fissi) – spiega l’ingegnere , direttore di esercizio della funicolare – a fare il collaudo e a dare il nullaosta dopo aver verificato i lavori effettuati in questi mesi di chiusura. Si tratta di lavori particolarmente impegnativi – continua Santoro – con la sostituzione dei motori di trazione e di tutti gli equipaggiamenti elettrici della sala macchine”. Questo comporta la necessità di far collaudare la funicolare da tecnici esperti del ministero.
Lamentele e malumore per la mancata riapertura da parte degli operatori e dei cittadini e diverse critiche da parte  dei rappresentanti di categoria e , visto anche che la funicolare è, da sempre, la migliore alternativa al trasporto su gomma. L’avvocato , amministratore unico della Funicolare, dichiara: “Quello che abbiamo effettuato è stato un evento strutturale di enorme portata, e rappresenta la prima fase di un progetto finalizzato ad alimentare l’impianto ad energia rinnovabile. E’ superfluo sottolineare che per il potenziamento dell’impianto l’azienda ha sostenuto un notevole impegno finanziario e quindi – conclude La Rana – c’è tutto l’interesse a riaprire il prima possibile, naturalmente dopo i necessari collaudi tesi alla sicurezza dell’Ustif i cui rappresentanti saranno a Capri a giorni”.

Continua a leggere
Pubblicità

Capri

Appello dei sindaci dell’isola di Capri: riaprire le scuole

Pubblicato

in

coronavirus capri

Appello dei sindaci dell’isola di Capri: riaprire le scuole

Sull’isola di Capri si puo’ consentire la didattica in presenza perche’ gli studenti non hanno bisogno di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere gli istituti scolastici, quindi senza alcun rischio di assembramento e di conseguente contagio da Covid. E’ quanto scrivono in una lettera indirizzata al presidente della Campania, Vincenzo De Luca, all’assessore Regionale all’Istruzione, Lucia Fortini, e al presidente ANCI Campania, Carlo Marino, i sindaci di Capri ed Anacapri, Marino Lembo e Alessandro Scoppa. La maggior parte dell’isola e’ infatti pedonale, osservano i due sindaci. L’appello dei due sindaci si chiude con la richiesta di integrare la precedente ordinanza regionale del 16 ottobre, consentendo cosi’ l’attivita’ in presenza, oltre che per le scuole dell’infanzia, gia’ autorizzate, anche per le scuole primarie e le scuole secondarie di I e II grado.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette