Si chiama Ciro Ciambriello ed è il vero testimone oculare del duplice omicidio di Raffaele Ultimo Cepparulo e dell’innocente Ciro Colonna avvenuto il 7 giugno del 2016 in un circolo privato al lotto 0 di Ponticelli. E’ lui che stava giocando a carte con la vittima designata Raffaele Cepparulo. E’ lui che ha sentito il sibilo dei proiettili che gli passavano vicino all’orecchio con la pistola del killer (Michele Minichcini, arrestato nel blitz di 4 giorni fa ndr) vicino alla suo faccia e che ha fatto fuoco contro Ultimo Cepparulo. Il suo racconto agli investigatori due due giorni dopo l’agguato è contenuto nelle 100 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare firmate dal gip Alessandra ferrigno e che ha portato in carcere 8 persone. Ovvero il mandante: il boss Ciro Rinaldi my way, i due killer Michele Tiger Minichini per Cepparulo e Antonio Rivieccio cocò per l’innocente Ciro Colonna e Anna De Luca Bossa, in qualità di specchietista e le basiste Cira Cepollaro (mamma di Minichini), Luisa De Stefano, la cugina Vincenza Maione e Giulio Ceglie. Ecco il racconto di Ciro

” … omissis … Quando arrivai c’erano presenti CEPPARULO Raffaele, COLONNA Ciro, una ragazzina di 16 anni di nome Francesca …omissis…, che abita in via Cleopatra, un amico di CEPPARULO Raffaele di nome Ciro, due amici miei di nome Francesco e Daniele, che poco dopo sono andati via senza assistere all’omicidio, e DE LUCA BOSSA Umberto che stava giocando a bigliardino con Ciro, l’amico di Raffaele. Ricordo che a parte Francesco e Daniele, che andarono via prima dell’omicidio, al circoletto rimanemmo le persone che ho anzi descritto senza che vi giungessero o andassero via altre persone. Preciso. però che Umberto al momento dell’omicidio si trovava all’esterno del circoletto momento del mio arrivo CEPPARULO Raffaele giocava a carte con un ragazzo, un amico di COLONNA Ciro di cui non ricordo il nome, che poco dopo è andato via e che non ha assistito all’omicidio. Praticamente al momento dell’omicidio, all’interno del circoletto c’eravamo io, …omissis Francesca, COLONNA Ciro e CEPPARULO Raffaele. Io e Raffaele giocavamo a carte sul bancone che sta vicino alla porta del bagno. Raffaele era dietro al bancone, seduto sullo sgabello, ed io di fronte a lui in piedi, dando le spalle al circoletto ed alle porte di ingresso, mentre COLONNA Ciro e  Francesca stavano giocando al bigliardino. Ad un certo punto entrò sull’uscio dell’ingresso principale un uomo che disse “nun ve muvit chesta è na rapin”. Io mi girai verso l’ingresso alzando le mani incredulo in quanto non capivo cosa si potesse rubare in quel circoletto. Con la coda dell’occhio vidi che CEPPARULO Raffaele si alzò dallo sgabello e si sporse dal bancone per vedere chi era sull’uscio. Mentre ero girato verso l’ingresso principale e la porta del bagno, in una frazione di attimi sentii esplodere due colpi alle spalle vicino a me. L’esplosione era vicinissima a me, infatti da allora ho problemi all’udito dell’orecchio sinistro. Mi girai e vidi una pistola proprio davanti a me all’altezza del viso puntata in direzione di Raffaele che aveva appena fatto fuoco. Capii che dalla porta posteriore del circoletto era entrato un altro killer che aveva sparato a CEPPARULO Raffaele. Se non ricordo male la pistola era a tamburo, ma non ne sono sicuro. In quel preciso momento Raffaele cadde a terra a peso morto accasciandosi tra il muro alle sue spalle e la porta del bagno. Io portai le mani e le braccia al volto mi chinai e rasentando il muro, passando davanti al killer presente sull’ingresso principale, uscii all’esterno e scappai dentro all ‘Eurobet sita sullo stesso marciapiede del circoletto, ma 100 metri più avanti. Una volta che era finito l’agguato tornai nel circoletto a riprendermi il cellulare che mi era caduto nella fuga ed insieme a due persone sopraggiunte subito dopo, se non erro due signore del centro abbronzante e barberia , provai a girare la salma di COLONNA Ciro. In realtà fino a quel momento pensavo che quella vittima fosse Ciro l’amico di Raffaele CEPPARULO, solo in quel momento mi sono accorto che era COLONNA Ciro. Notai che era stato colpito al centro del petto e capii che era morto, così scappai a casa sotto shock. ” In merito al killer entrato dall’ingresso principale CIAMBRIELLO riferiva che era “Snello, alto, ed indossava un giubbino blu modello “riders”, di quel genere che ha gli occhialoni nel cappuccio che, chiudendo tutta la cerniera, il cappuccio copre anche il viso e gli occhialoni capitano davanti agli occhi. Il killer lo indossava proprio così, celando il suo volto. Premesso che io sono alto 1, 70 m, ricordo che il killer entrato dall’ingresso principale era più alto di me.”. Poi aggiungeva” … omissis … sono sicuro che gli assassini sono arrivati a piedi e sono scappati a piedi prendendo la direzione della scuola abbandonata. Mia madre che si era affacciata al balcone, li ha visti scappare in quella direzione a piedi. … omissis … ne ho sentito circa 7 o 8 in tutto, perché ho sentito esplodere altri colpi mentre scappavo. Sono sicuro che DE LUCA BOSSA Anna non era dentro al circoletto ne fuori quando io arrivai. Ma subito dopo l’omicidio ho saputo dai presenti che nel tempo trascorso tra il mio arrivo e l’omicidio, Anna era giunta ed aveva stazionato all’esterno del circoletto. Probabilmente io non l’ho vista poiché ero di spalle mentre giocavo a carte. Ricordo, inoltre, che mi raccontarono che la donna subito dopo l’omicidio se ne salì a casa sua dicendo che si era spaventata che i killer volessero uccidere anche lei.”. In merito alla presenza di CHIAROLANZA Ciro, CIAMBRIELLO dichiarava: “Non ricordo che c’era in quel momento, ma essendo di spalle non ne sono sicuro. Forse era sull’ingresso del circo/etto perché ho sentito dire che il killer che è entrato dall’ingresso principale lo ha spostato per puntare la pistola contro Raffaele. Comunque ora che mi avete fatto riflettere, sono sicuro che
Ciro, l’amico di CEPPARULO, era nei pressi in quanto all’inizio io credevo che il cadavere di COLONNA Ciro, fosse quello di Ciro l’amico del CEPPARULO . … omissis … La panda nera fermata fuori al circoletto è la mia. .. preciso che non ricordo se indossavo qualche abbigliamento color verde nell’occasione . … omissis … Io e Raffaele avevamo la barba. Ma Raffaele aveva una barba molto lunga ed incolta, io invece avevo una barba corta e rasata”.

LEGGI ANCHE  Napoli prima città d'Italia a febbraio per reddito di cittadinanza

Renato Pagano

3. continua

@riproduzione riservata

(nella foto da sinistra i due killer Michele Minichini e Vincenzo Ruggiero e le due vittime Raffaele Cepparulo e Ciro Colonna)

 

 




Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Le formazioni ufficiali di Sampdoria-Napoli: Gattuso punta su Osimhen

Gli azzurri sfideranno i blucerchiati per riprendersi subito dopo lo stop contro la Juventus; partita importante per restare in corsa...
Leggi tutto

Covid, muore l’ex presidente della provincia di Benevento

Claudio Ricci di 62 anni, era ricoverato all'ospedale Rummo di Benevento dal 29 marzo scorso
Leggi tutto

Infermiere napoletano muore in un incidente in Molise

La vittima di 46 anni era appena uscito dal turno di notte dall'ospedale Veneziale di Isernia
Leggi tutto

Arcuri indagato per peculato nell’inchiesta mascherine

L'inchiesta che riguarda l'ex commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, è quella della fornitura di mascherine cinesi
Leggi tutto

Incidente mortale di Qualiano: il guidatore arrestato per omicidio stradale

Domenico Fragalà è stato posto agli arresti domiciliari dopo la visione dei filmati delle telecamere della zona.
Leggi tutto

Si ribaltano con l’auto: muore 16enne, feriti i due amici

Tragedia della strada nella notte a Qualiano. La vittima si chiamava Gennaro Nappa, feriti i due amici Domenico Fragalà, 19...
Leggi tutto

Napoli, pistola pronta a far fuoco e 2 chili di droga sequestrati al rione Traiano

Controlli dei carabinieri in via Catone. La droga era nascosta nei bidoni per l’immondizia e all’interno di alcuni tubi di...
Leggi tutto

Muore in ospedale parroco della provincia di Caserta

Don Pietro De Felice, 65 anni, è spirato ieri sera nell'ospedale di Caserta. Era originario di Casagiove
Leggi tutto

Pozzuoli, in 12 in un ristorante: tutti multati e locale chiuso

Controlli dei carabinieri in tutto il territorio puteolano
Leggi tutto

Uccide moglie, figlio disabile, due vicini e poi si ferisce

E' accaduto a Rivarolo Canavese in provincia di Torino. A sparare e' stato Renzo Tarabella di 83 anni
Leggi tutto

Il generale Figliuolo blocca le vaccinazioni di massa sulle isole minori

Protestano i sindaci di Ischia, Procida e Capri dopo l'ordinanza del generale Figliuolo che ha stabilito l'ordine di priorita' per...
Leggi tutto

Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Le previsioni dello Zodiaco per oggi 11 aprile
Leggi tutto

Emilio Fede ricoverato al S. Raffaele: ‘Mi hanno investito’

La figlia: 'Ha detto che vuole andare a Napoli a mangiare spaghetti con vongole insieme con mamma'
Leggi tutto

Vaccini, in Campania sono 52.071 le prime adesioni per 60-69 anni

Sono 52.071 al momento i cittadini campani dai 60 ai 69 anni che si sono prenotati da stamattina per il...
Leggi tutto

Superenalotto, nessun 6 ne 5+. Realizzati cinque 5 da 50mila euro

Il jackpot per il prossimo concorso sale a 136,1 milioni di euro. TUTTE LE QUOTE
Leggi tutto

Napoli, tappa a Genova per la corsa Champions

La squadra di Gattuso domani sfiderà la Sampdoria per continuare a credere nel quarto posto che permetterà agli azzurri di...
Leggi tutto

Napoli, coppia spacciava in casa al Rione Traiano: in manette

Gli agenti hanno bloccato l’uomo trovandolo in possesso di 140 euro e hanno rinvenuto sul tavolo un involucro con 5...
Leggi tutto

Portici: due spacciatori denunciati dalla polizia

I due fratelli, di 19 e 17 anni, sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale
Leggi tutto

Estrazioni del Lotto e numeri vincenti 10eLotto

I numeri vincenti di oggi 10 aprile
Leggi tutto

Napoli, aggredisce i poliziotti in Piazza Santa Maria la Nova: denunciato

L’uomo ha colpito con calci e pugni dapprima gli operatori e, successivamente, l’auto di servizio danneggiandola
Leggi tutto


Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..