Auto di lusso e motori rubati diretti in Nord Africa bloccati dalla polizia nel porto di Salerno

SULLO STESSO ARGOMENTO

Salerno. Auto di lusso e motori rubati bloccati nel porto di Salerno e pronti per essere spediti all’estero. Dopo 24 ore di accurate indagini svolte dal personale della Polizia di Frontiera Marittima e Aerea di Salerno, sono state recuperate dai poliziotti, a bordo di una nave nel porto di Salerno, quattro vetture di pregio e un intero container carico di motori rubati e altri pezzi di ricambio, destinati al riciclaggio e alla vendita al mercato estero. In particolare, il ritrovamento è avvenuto a bordo della motonave “Repubblica del Brasile” della compagnia di navigazione Grimaldi, attraccata al porto di Salerno alle 5  del mattino del 10 marzo e, dopo una breve sosta tecnica, diretta in Nord Africa. Gli agenti hanno trovato una Maserati Ghibli 2500, rubata il 4 febbraio a Grottaferrata (Roma), del valore di 80.000 euro; Jaguar F Pace 2500, rubata il 20 febbraio a Casalnuovo di Napoli (NA) del valore di 45.000 euro; Land Rover 3000, modello Range Rover Sport, rubata il 4 marzo in via Alessandro Manzoni a Napoli, del valore di 85.000 euro; Land Rover 3000, modello Range Rover Sport, rubata il 7 marzo a Villaricca (NA), del valore di 85.000 euro. La localizzazione delle auto rubate è stata possibile con l’ausilio della strumentazione tecnologica in dotazione ai poliziotti che hanno proceduto ad una ricerca accurata. Il personale della squadra di polizia giudiziaria ha trovato le auto all’interno di un container metallico che si trovava sul ponte della nave, ben occultato tra centinaia di altri contenitori simili che, a parere della bolla di carico, avrebbero dovuto trasportare “merce varia”. Le quattro auto erano state imbarcate nel porto di Livorno e, dopo una breve sosta nel porto di Salerno, avrebbe dovuto arrivare nel porto marocchino di Casablanca ove se ne sarebbero perse per sempre le tracce. In un altro container sono stati trovati centinaia di motori rubati ad altrettante vetture e vari pezzi di ricambio destinati, anche questi, al mercato estero. Grazie al tempestivo intervento del personale della Polizia di Frontiera di Salerno, le quattro auto rubate, dopo i rilievi e gli accertamenti del caso, saranno restituite ai legittimi proprietari che sono già stati avvisati dell’avvenuto ritrovamento. Le indagini della squadra investigativa proseguiranno al fine di debellare il fenomeno del furto di auto, rubate in Italia e poi rivendute nei mercati dei Paesi extra Schengen.






LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE