Napoli, giovane diportista in assideramento salvato in mare a Lago Patria

SULLO STESSO ARGOMENTO

Giovane diportista salvato dalla Guardia Costiera al largo di di Lago Patria. Il soccorso effettuato da una motovedetta partita da Ischitella e portato a compimento con grande professionalità nonostante la scarsa visibilità in mare e i fiocchi di neve che cadevano in maniera copiosa. Il giovane, un 22enne della provincia di Caserta è stato individuato nonostante non si conoscesse la posizione esatta. Era alla deriva a circa un miglio dalla foce di Lago Patria. Immediatamente soccorso, portato a bordo della motovodetta, rifocillato con una bevanda calda e una coperta termica. E’ stato poi affidato alle cure di un ambulanza del 118 in attesa al porto di Monte di Procida. Aveva un principio di assideramento ma le sue condizioni di salute erano discrete.

 

 


Torna alla Home


Napoli, inchiesta sul vessillo del figlio del boss durante la processione dei Fujenti

E' stata aperta un'inchiesta per risalire ai responsabili che durante la processione dei Fujenti della Madonna dell'Arco nei giorni scorsi al rione Traiano hanno alzato il vessillo di Fortunato Sorianiello, detto Foffy ucciso nel 2014 da un clan rivale in un agguato mentre si trovava in un salone di...

Oroscopo di oggi 15 aprile 2024

Oroscopo di oggi 15 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile): Potresti sentirti particolarmente energico ed entusiasta oggi. Questa è una grande giornata per iniziare nuovi progetti o per fare progressi significativi nei tuoi obiettivi attuali. La tua creatività sarà al top,...

Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE