Maltempo: a Capri nel pronto soccorso acqua dal tetto

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’allarme meteo e le abbondanti piogge che da tre giorni stanno cadendo sull’isola hanno provocato una serie di smottamenti e cadute di pietre e sassi dai muri di contenimento che costeggiano la strada provinciale che collega Capri con Anacapri. Infiltrazioni provenienti da un terrazzo di copertura anche nell’ospedale di Capri, il “Capilupi”. La caduta dei massi e’ avvenuta sul tratto di strada del territorio appartenente al comune di Capri. Primi ad intervenire sono stati gli agenti della polizia municipale di Capri allertati da alcuni automobilisti. Intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a transennare lo spazio di strada che costeggia il tornante interessato dal piccolo smottamento allertando la Prefettura e la Citta’ Metropolitana di NAPOLI. Lungo la strada si procede a senso unico alternato. Sempre a causa delle forti piogge si sono avute infiltrazioni provenienti da un terrazzo di copertura anche nell’ospedale di Capri, il “Capilupi”. Il personale e’ intervenuto con mezzi di fortuna utilizzando dei grossi contenitori in plastica per raccogliere il gocciolamento dell’acqua piovana che ha continuato a scorrere per l’intera mattinata all’interno nella zona di ingresso del pronto soccorso dell’ospedale. E proprio l’abbondante pioggia di questa mattina potrebbe essere stata la causa anche del black-out che e’ durato diverse ore nel borgo di Sant’Anna nel centro storico dell’isola tenendo privi di energia elettrica le antiche abitazioni della zona.







LEGGI ANCHE

Dehors abusivi nel Centro Direzionale di Napoli: sequestri e sanzioni

Il reparto operativo San Lorenzo del Comune di Napoli ha scoperto tre attività di somministrazione nel Centro Direzionale che avevano installato dehors abusivi di dimensioni comprese tra i 40 e i 100 metri quadrati. Queste strutture, non autorizzate, erano completamente chiuse su tutti e quattro i lati e erano accessoriate con tavoli, sedie, sistemi audio-video, illuminazione a led e climatizzazione. Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale delle strutture e i proprietari sono stati denunciati per...

Sequestrata discarica abusiva con rifiuti pericolosi a Benevento

La Guardia di Finanza ha individuato e sottoposto a sequestro una discarica abusiva di rifiuti contenenti materiali pericolosi nel centro cittadino di Benevento. Questa discarica, situata vicino a un quartiere popolare, occupava un'area di circa mille metri quadrati e conteneva oli esausti, solventi, materiali da costruzione, mobili, veicoli dismessi, pneumatici, attrezzature elettromeccaniche e elettrodomestici fuori uso. Il proprietario residente a Benevento è stato segnalato alla Procura sannita per violazione delle normative ambientali e l'area è stata...

Napoli, il film della Cortellesi apre la seconda parte del Cineforum di Arci Movie

Il Cineforum di Arci Movie a Napoli: Proiezioni e Ospiti Fino a Maggio Il Cineforum di Arci Movie a Napoli continua ad offrire film di qualità e coinvolgenti ospiti nella splendida cornice del Pierrot di Ponticelli. Questa storica rassegna cinematografica si svolgerà da marzo a maggio 2024, presentando dieci titoli e importanti personaggi dello spettacolo per arricchire culturalmente il pubblico della città e dei dintorni. La sala di via De Meis, ristrutturata di recente, offre...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE