Gragnano, dai domiciliari continuava a coltivare la droga: in manette Minicuccio o’ capellone

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella mattinata odierna, su delega di questa Procura della Repubblica, la Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia, al termine di una complessa indagine coordinata e diretta da questo Ufficio, ha dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. Tribunale di Torre Annunziata, nei confronti di COMENTALE Salvatore Domenico alias “Minicuccio o’ capellone”, capostipite di una famiglia da anni fortemente impegnata nella coltivazione e spaccio di marijuana operante sui Monti Lattari.
Il soggetto destinatario della misura cautelare, è accusato della coltivazione e delle successive operazioni di essiccatura di numerose piante di marijuana del peso complessivo lordo di 30 kg rinvenute nell’ottobre 2017 su un terreno nella sua disponibilità.
Il soggetto, malgrado si trovasse agli arresti domiciliari, ha approfittato di alcuni permessi giornalieri ed ha proseguito nella illecita attività.
Le indagini condotte dalla Guardia di Finanza stabiese hanno permesso di accertare che il fondo, seppur formalmente non a lui intestato, da oltre venti anni è stato da sempre nella disponibilità dell’indagato.
Sono in corso ulteriori indagini per individuare eventuali complici dell’attività delittuosa.
L’odierna operazione evidenzia la necessità di costante attenzione investigativa volta a reprimere la coltivazione e lo spaccio delle sostanze stupefacenti, settore che finanzia le organizzazioni criminali operanti neil’aree stabiese e dei Monti Lattari.


Torna alla Home


Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE