Cronistoria dei regali tecnologici più desiderati degli ultimi 30 anni

Un viaggio lungo 30 anni fra gli oggetti più desiderati dagli amanti della tecnologia.

Ogni persona ha le proprie passioni ma la tecnologia sembra essere una delle passioni più trasversali in assoluto. Fra chi si diletta a tempo perso e chi ne fa una vera e propria ragione di vita, ogni anno milioni di persone vanno alla ricerca dell’oggetto tecnologico più innovativo. Il culto della tecnologia è però una passione costosa che comporta investimenti notevoli per essere sempre al top. Proprio per questo motivo ogni anno, i tecnofili di tutto il mondo sperano nel regalo tecnologico tanto agognato. I regali tecnologici rappresentano ormai una fetta prioritaria nel settore degli e-commerce e dei negozi fisici, tanto che sotto Natale, le aziende tech di tutto il mondo fanno a gara a rilasciare i prodotti più innovativi. Vediamo quindi sotto forma di timeline, una panoramica degli oggetti hi-tech e dei regali tecnologici che hanno rappresentato un vero e proprio oggetto del desiderio per i cultori di mezzo mondo.

Non ce ne vogliano i fan del tal marchio ma, scegliere un singolo oggetto tecnologico per rappresentare un determinato anno, è stato semplice in alcuni casi, complicato in altri. Siamo ben consapevoli che molti anni avrebbero meritato una compresenza, ma si tratta di una “classifica” legata soprattutto alle emozioni.

infografica regalo tecnologico più desiderato dal 1988 a oggi

Se vuoi utilizzare questa infografica per il tuo sito, puoi farlo in maniera molto semplice! Copia il codice soprastante e incollalo nel tuo editor HTML.

Dopo questa cronistoria visuale vediamo il perchè ciascuno di questi oggetti ha rappresentato in modo iconico il proprio anno di uscita.

1988: Motorola DynaTAC 8500XL

Uno dei capostipiti della storia del telefono cellulare. Amichevolmente conosciuto come “la mattonella”, questo telefono portatile fu uno dei primi ad aprire il mercato della telefonia mobile e per tanto è stato un oggetto fortemente desiderato da tutti coloro che passavano molto tempo fuori casa.

1989: Nintendo GameBoy

Ricordo ancora con estrema precisione il giorno dell’acquisto del mio GameBoy prima serie. Ancora non aveva i colori e lo schermo era in toni di verde ma accidenti era una vera e propria console portatile! Consumava montagne di batterie alcaline AA se non lo si utilizzava in accoppiata ad un trasformatore grande come il GameBoy stesso ma era comunque il regalo tecnologico più desiderato da tutti i bambini di quella generazione.

1990: SEGA Mega Drive

Sul fronte delle console le acque si facevano agitate e i grandi produttori iniziavano a pensare a dispositivi che potessero coinvolgere l’intera famiglia. Se Nintendo sfornava titoli magistrali come Super Mario Bros, SEGA tentava di rispondere con titoli del calibro di Sonic.

1991: Super Nintendo (SNES)

L’anno successivo fu quello dell’avvento di un altro degli enormi successi di Nintendo. Una console venduta in oltre 49 milioni di pezzi e desiderata da tutti per titoli fantastici, ancora in voga oggi nelle versioni aggiornate. Sto parlando di giochi del calibro di Legend of Zelda, Donkey Kong e Super Mario Kart.

1992: IBM ThinkPad

Il ThinkPad commercializzato da IBM e poi ceduto a Lenovo fu uno dei primissimi e più amati computer portatili in commercio. Robustissimi e affidabili, i primi modelli ThinkPad hanno garantito prestazioni eccelse per l’epoca e sono stati un oggetto di culto per molti amanti della tecnologia di inizio anni ’90.

1993: Microprocessore Intel Pentium

Una pietra miliare dell’evoluzione dei processori e anche pietra dello scandalo di casa Intel per un bug che causò una spesa di 450 milioni di dollari in richiami per sostituzione. Nonostante la sua fragilità era un sacro Graal per i cultori del personal computer e ancora oggi sarebbe ottimo come stufetta da bagno data la sua capacità di scaldarsi terribilmente.

1994: Sony PlayStation

LA pietra miliare nella storia delle console. Da questa console in avanti il mercato videoludico non è più stato lo stesso e Sony ha goduto per anni di un vantaggio competitivo enorme che i rivali hanno colmato con estrema fatica. Prima console a superare la soglia dei 100 milioni di pezzi venduti e uno dei regali tecnologici più desiderati della storia della tecnologia.

1995: Microsoft Windows 95

Una vera e propria svolta dal punto di vista dei sistemi operativi che per semplicità di utilizzo e prezzo competitivo ha rappresentato un punto fondamentale nella storia dei personal computer.

1996: Motorola StarTAC

Il primo telefono cellulare con apertura a conchiglia fu un oggetto culto sia per l’aspetto estetico sia per le ridotte dimensioni. La batteria durava pochissimo per gli standard dell’epoca a causa delle sue ridotte dimensioni ma lo StarTAC era uno status symbol e tutti lo desideravano.

1997: Tamagotchi

Un oggetto rivoluzionario nel mondo del videogioco, che ebbe un’ascesa incredibilmente veloce e una quasi altrettanto rapida discesa. Nel 1997 era quasi impossibile conoscere qualche ragazzino che non avesse un Tamagotchi o un suo equivalente economico. Peccato che per quando fosse divertente crescere il proprio pulcino virtuale, in breve tempo il gioco diventava monotono e frustrante. Si tratta comunque di uno dei regali tecnologici più richiesti nel Natale del ’97.

1998: Lettore DVD Portatile Panasonic

Veniamo ora ad un oggetto che ha visto la sua diffusione solo negli States ma che tutti gli appassionati di storia della tecnologia conoscono molto bene. Il primo lettore DVD portatile mai prodotto, un Panasonic dotato di batteria e alimentazione a corrente che un’intera generazione di americani ha desiderato ricevere fra i propri regali tecnologici nel lontano Natale 1998.

1999: Wi-Fi

Uno dei punti di svolta della storia della tecnologia è stato senza dubbio il passaggio dalle connessioni cablate a quelle wireless. Uscita nel 1999 la tecnologia Wi-Fi è stata per anni il sogno proibito di tutti gli internauti ma per diverso tempo è stata un vero e proprio lusso per pochi eletti.

2000: Nokia 3310

Uno dei telefoni cellulari iconici degli anni 2000. Considerato, a ragione, quasi indistruttibile, credo di averne uno ancora acceso nel cassetto da 10 anni. Un must have per chi poteva permetterselo e il regalo tecnologico per eccellenza del Natale 2000.

2001: Sony PlayStation 2

Una console sorprendentemente longeva che ha vissuto la gloria anche grazie a titoli fantastici come Final Fantasy X. Un vero e proprio oggetto del desiderio per tutti i ragazzini dell’epoca. Ne sono state vendute oltre 155 milioni.

2002: Apple iPod

Non il primo lettore mp3 ma sicuramente uno dei dispositivi che hanno consacrato il passaggio dal lettore cd portatile al lettore mp3. Innovativo per il design e l’immediatezza.

2003: iRobot Roomba

Chiunque abbia posseduto una casa conosce la noia di dover aspirare il pavimento. Con l’avvento dei dispositivi come il Roomba, la gestione delle faccende domestiche si è semplificata notevolmente. Dato il suo alto costo è tutt’ora un regalo tecnologico molto desiderato.

2004: TomTom

La navigazione GPS ha reso i viaggi in automobile infinitamente piu’ semplici rispetto al passato. Mentre negli Stati Uniti a farla da padrone è stata l’azienda Garmin, in Europa abbiamo vissuto anni di quasi monopolio da parte di TomTom. Un dispositivo rivoluzionario per l’epoca, di cui molti non si priverebbero nemmeno ora che gli smartphone possono soppiantare tranquillamente questo genere di tecnologia.

2005: XboX 360

Il primo vero competitor di Sony dopo oltre un decennio di inseguimento è stata Microsoft che con la sua 360 ha saputo raggiungere la rivale in termini di qualita’ e superarla offrendo funzioni di gameplay online fino ad allora inesplorate. Oltre 70 milioni di pezzi venduti e un importante tassello nella storia dei videogiochi.

2006: Sony PlayStation 3

Non ha perso tempo nel controbattere la Sony che con la sua PS3 ha immediatamente colmato il gap rispetto a xBox 360 e inaugurato la piattaforma PSN. Anche per lei 70 milioni di pezzi venduti e il passaggio alla tecnologia HD.

2007: Apple iPhone

Un dispositivo che si presenta da solo. Oltre 250 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo e vero e proprio oggetto rivoluzionario degli anni 2000. Primo smartphone di una lunga serie tutt’ora considerata fra le migliori in assoluto in termini di immediatezza di utilizzo.

2008: Nintendo Wii

Dopo oltre un decennio lontano dai radar l’azienda nipponica sforna un prodotto rivoluzionario nel mondo dei videogames e riesce in quello che è sempre stato uno dei suoi obiettivi: far diventare i videogiochi un affare di famiglia. I controller senza fili che reagiscono in base allo spostamento nello spazio e permettono una sensazione di gioco ultra realistica sono uno dei fattori che hanno decretato l’enorme successo della console.

2009: Amazon Kindle

Lanciato sul mercato un paio d’anni prima, il kindle riesce nel 2009 a imporsi come oggetto culto e inizia a diventare un regalo tecnologico gettonato per tutti i lettori disposti a passare al digitale. Tutt’ora al centro dell’eterna lotta fra puristi del libro cartaceo e dell’ebook, si tratta senza dubbio di un dispositivo estremamente utile e versatile.

2010: Apple iPad

Il tablet per eccellenza a entrare per primo nei cuori di coloro che volevano navigare con un dispositivo più grande di uno smartphone ma meno ingombrante di un notebook. Capostipite di una serie fortunatissima di tablet.

2011: Nintendo 3DS

La tecnologia 3D applicata ai videogiochi è sempre stato un obbiettivo di Nintendo e con il loro 3DS hanno saputo aggiungere un tassello di innovazione ad un settore molto competitivo.

2012: Raspberry PI

Un computer in miniatura a singola scheda ideato per ispirare e istruire i giovani di tutto il mondo alla programmazione informatica. Un dispositivo davvero versatile il cui utilizzo è risultato utilissimo in molti campi della tecnologia.

2013: Google Chromecast

Appena prima che la maggior parte delle TV diventassero smart, Google ebbe la brillante intuizione di fornire un dispositivo che permettesse di gestire lo streaming video direttamente dal televisore, senza appoggiarsi ad un computer. Con il Google Chromecast hanno avuto importanti benefici anche le aziende che offrono streaming su abbonamento come Netflix, Infinity, Amazon Prime Video e molte altre.

2014: Sony PlayStation 4

La grande famiglia PlayStation ha sempre goduto di ammirazione presso gli amanti dei videogiochi e per questo nonostante la PS4 non fosse particolarmente innovativa rispetto al passato: fu il regalo tecnologico più richiesto del 2014 dagli under 20.

2015: Microsoft Windows 10

Sebbene Microsoft abbia alternato ottimi sistemi operativi a veri e propri incubi informatici, Windows 10 è stato accolto con favore da molti esperti del settore. Le migliorie apportate rispetto ai predecessori ne hanno fatto un must have per tutti coloro che potevano disporre di un PC abbastanza recente. Inoltre la possibilità di upgrade offerta da Microsoft, direttamente dalle versioni precedenti, ne ha fatto un prodotto largamente utilizzato e apprezzato. Non un regalo tecnologico canonico, diciamo un regalo chiesto dagli utilizzatori di Windows a mamma Microsoft.

2016: Samsung Gear S3

La quintessenza dello Smartwatch è stato di certo il Gear S3 di Samsung, che ha presentato sul mercato un prodotto innovativo e utilissimo. Una vera e propria consacrazione in un settore dove la casa coreana ha fatto di tutto per essere al vertice mondiale.

2017: Apple iPhone X

I fedelissimi di Apple sono tanti e ogni anno alla release del’iPhone si creano scene di delirio per accaparrarsi l’ultimo modello. Sebbene ritengo che dopo i primi modelli la casa californiana abbia vissuto soprattutto di rendita, con iPhone X sono state introdotte importanti novità nel settore smartphone: come il Face ID. Senza dubbio uno dei regali più desiderati nel settore Hi-Tech nel 2017 e lo sarà ancora per qualche anno finchè non raggiungerà prezzi umani.

2018: ?

Quali altre meraviglie tecnologiche saprà regalarci l’immediato futuro, non è dato sapere. Intanto nessuno ci vieta di sognare ad occhi aperti, meravigliosi regali tecnologici su cui mettere mano!

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati