Voto di scambio politico mafioso a Nocera Inferiore: un nuovo arresto. Nuovi sviluppi nell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Salerno che, lo scorso agosto, ha portato all’arresto di 4 persone ritenute responsabili di associazione a delinquere e scambio elettorale politico-mafioso, tra i quali Carlo Bianco, ex consigliere comunale di Nocera Inferiore. I Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Salerno hanno eseguito una nuova ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un indagato ritenuto responsabile di scambio elettorale-politico mafioso, hanno effettuato perquisizioni e sequestri nei confronti di altri 9 indagati e un’acquisizione di atti presso gli uffici del Comune di Nocera Inferiore. L’indagine denominata “Un’altra storia” era già culminata nel dicembre 2016 con l’esecuzione di un provvedimento nei confronti di 3 distinti gruppi criminali attivi nel territorio nocerino, tra i quali quello capeggiato dai fratelli Michele e Luigi Cuomo, mentre ad agosto 2017 sono state arrestate 4 persone tra le quali l’ex consigliere comunale Carlo Bianco e Antonio Pignataro, storico affiliato alla Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo e transitato nel cartello criminale “Nuova Famiglia”.

LEGGI ANCHE  Mertens: 'Domani partita speciale, ma dobbiamo dare il 110% per vincere'

Secondo gli investigatori Pignataro, all’epoca ai domiciliari, aveva mostrato interesse nelle imminenti elezioni amministrative di giugno 2017 e avrebbe stipulato un accordo con Carlo Bianco, consigliere comunale uscente e candidato nella lista “Moderati per Torquato”, a sostegno del sindaco uscente Manlio Torquato (estraneo all’indagine) candidato di Pd, Psi, Udc e liste civiche e poi rieletto.Bianco avrebbe accettato un pacchetto di 100 voti in cambio di una modifica alla destinazione urbanistica di un fondo nelle vicinanze delle proprietà della Diocesi di Nocera Inferiore, sul quale doveva essere realizzato un edificio da destinare a mensa Caritas, realizzazione alla quale avevano mostrato interesse Pignataro, Ciro Eboli e Antonio Cesarano, questi ultimi con il compito di fungere da tramite tra il consigliere comunale e il capo del gruppo criminale. In effetti, sottolinea il procuratore di Salerno Corrado Lembo, “in conseguenza delle dirette sollecitazioni di Carlo Bianco, il 16 maggio 2017 la Giunta comunale di Nocera Inferiore adottava l’atto di indirizzo ai funzionari comunali propedeutico alla variante al Puc, coinvolgente il terreno sopra indicato”. Nonostante ciò, però, Carlo Bianco non è stato rieletto in Consiglio comunale. Gli investigatori, nella prosecuzione delle indagini culminata nel provvedimento eseguito oggi, hanno ricostruito il ruolo assunto da Antonio Cesarano rispetto allo scambio elettorale politico-mafioso: fungendo da collante tra Pignataro, Eboli e Bianco, spiega Lembo, “costituiva di fatto il trait d’union tra questi ultimi e la pubblica amministrazione”.




Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Covid, muore l’ex presidente della provincia di Benevento

Claudio Ricci di 62 anni, era ricoverato all'ospedale Rummo di Benevento dal 29 marzo scorso
Leggi tutto

Infermiere napoletano muore in un incidente in Molise

La vittima di 46 anni era appena uscito dal turno di notte dall'ospedale Veneziale di Isernia
Leggi tutto

Arcuri indagato per peculato nell’inchiesta mascherine

L'inchiesta che riguarda l'ex commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, è quella della fornitura di mascherine cinesi
Leggi tutto

Incidente mortale di Qualiano: il guidatore arrestato per omicidio stradale

Domenico Fragalà è stato posto agli arresti domiciliari dopo la visione dei filmati delle telecamere della zona.
Leggi tutto

Si ribaltano con l’auto: muore 16enne, feriti i due amici

Tragedia della strada nella notte a Qualiano. La vittima si chiamava Gennaro Nappa, feriti i due amici Domenico Fragalà, 19...
Leggi tutto

Napoli, pistola pronta a far fuoco e 2 chili di droga sequestrati al rione Traiano

Controlli dei carabinieri in via Catone. La droga era nascosta nei bidoni per l’immondizia e all’interno di alcuni tubi di...
Leggi tutto

Muore in ospedale parroco della provincia di Caserta

Don Pietro De Felice, 65 anni, è spirato ieri sera nell'ospedale di Caserta. Era originario di Casagiove
Leggi tutto

Pozzuoli, in 12 in un ristorante: tutti multati e locale chiuso

Controlli dei carabinieri in tutto il territorio puteolano
Leggi tutto

Uccide moglie, figlio disabile, due vicini e poi si ferisce

E' accaduto a Rivarolo Canavese in provincia di Torino. A sparare e' stato Renzo Tarabella di 83 anni
Leggi tutto

Il generale Figliuolo blocca le vaccinazioni di massa sulle isole minori

Protestano i sindaci di Ischia, Procida e Capri dopo l'ordinanza del generale Figliuolo che ha stabilito l'ordine di priorita' per...
Leggi tutto

Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Le previsioni dello Zodiaco per oggi 11 aprile
Leggi tutto

Emilio Fede ricoverato al S. Raffaele: ‘Mi hanno investito’

La figlia: 'Ha detto che vuole andare a Napoli a mangiare spaghetti con vongole insieme con mamma'
Leggi tutto

Vaccini, in Campania sono 52.071 le prime adesioni per 60-69 anni

Sono 52.071 al momento i cittadini campani dai 60 ai 69 anni che si sono prenotati da stamattina per il...
Leggi tutto

Superenalotto, nessun 6 ne 5+. Realizzati cinque 5 da 50mila euro

Il jackpot per il prossimo concorso sale a 136,1 milioni di euro. TUTTE LE QUOTE
Leggi tutto

Napoli, tappa a Genova per la corsa Champions

La squadra di Gattuso domani sfiderà la Sampdoria per continuare a credere nel quarto posto che permetterà agli azzurri di...
Leggi tutto

Napoli, coppia spacciava in casa al Rione Traiano: in manette

Gli agenti hanno bloccato l’uomo trovandolo in possesso di 140 euro e hanno rinvenuto sul tavolo un involucro con 5...
Leggi tutto

Portici: due spacciatori denunciati dalla polizia

I due fratelli, di 19 e 17 anni, sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale
Leggi tutto

Estrazioni del Lotto e numeri vincenti 10eLotto

I numeri vincenti di oggi 10 aprile
Leggi tutto

Napoli, aggredisce i poliziotti in Piazza Santa Maria la Nova: denunciato

L’uomo ha colpito con calci e pugni dapprima gli operatori e, successivamente, l’auto di servizio danneggiandola
Leggi tutto

Marano: Bar aperto dopo la mezzanotte. I carabinieri sanzionano titolare e clienti

Durante le operazioni, i militari dell’arma hanno sanzionato il titolare di un bar in corso Italia.
Leggi tutto

Altro Cronaca


Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..