Cronaca

Uomo spara dalla finestra nel Casertano, ferite 5 persone: avrebbe ucciso anche la moglie



uomo spara dalla finestra nel casertano




In preda a un raptus di follia un uomo ha cominciato a sparare contro i passati dalla finestra della sua abitazione.Si è barricato in casa e ha esploso diversi colpi di fucile dal suo balcone a Bellona, in provincia di Caserta. L’uomo, Davide Mango di 47 anni, sostiene di aver ucciso la moglie il cui corpo sarebbe ancora all’interno dell’abitazione. I colpi esplosi dal balcone hanno ferito 5 persone, tra le quali il comandante dei Carabinieri della stazione di Vitulazio, luogotenente Crescenzo Iannarelli, che era intervenuto sul posto. Nessuno di questi è stato ferito in maniera grave. Sul posto sono presenti i Carabinieri.  e anche decine di agenti speciali e un “negoziatore” che sta cercando di riportare Davide Mango alla calma e ad arrendersi.La trattativa con l’uomo è affidata al capitano dell’Esercito Marisa Castelrechini, criminologa che sta cercando di convincere il killer a lasciare entrare i carabinieri con il personale del 118. Sul posto anche il padre di Mango.Dopo un paio d’ore di colloqui, un’ambulanza s’è avvicinata alla villetta a sirene spente per poi ripartire dopo poco a sirene spiegate: a bordo una donna, probabilmente la moglie di Mango, Anna Carusone, 50 anniDavide Mango è stato per alcuni anni un simpatizzante di Forza Nuova e sui due profili facebook aperti a suo nome ci sono le foto della bandiera del soggetto politico di destra.
I carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta stanno cercando un contatto telefonico con Davide Mango. Al momento l’uomo continua ad essere  barricato in casa e i militari dell’Arma stanno tentando di sentirlo al telefono.
E’ riuscita a fuggire la figlia di Davide Mango. L’uomo dopo aver fatto fuoco contro la moglie  avrebbe puntato l’arma anche contro la figlia. La ragazza, 14 anni, è però riuscita a fuggire dall’abitazione in tempo ed è stata portata al sicuro. Quattro le persone ferite in strada. Tra queste il luogotenente Crescenzo Iannarelli, comandante della stazione dei carabinieri di Vitulazio, e una donna, Jolanda Festa, adesso ricoverata in ospedale a Caserta. Sono state colpite anche altre due ragazze che in quel momento passavano su via Aldo Moro: Giovanna Giudicianna e Miriam Sferragatta.

Google News

Arenella: in piazza Medaglie d’Oro, flop delle aiuole adottate

Notizia precedente

Gomorra, ora anche Fratelli d’Italia chiede di vietare le riprese a Napoli

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..