movida
______________________________

Movida  violenta e fracassona di Chiaia: una marcia per la legalità e per la visibilità.

Contro la movida violenta e fracassona sabato prossimo cittadini che aderiscono al Comitato per la quiete pubblica a Napoli, presieduto da Gennaro Esposito, protesteranno per l’ennesima volta. La movida fracassona ormai e’ diventato un cruccio non solo della zona di Chiaia, ma anche del quartiere Vomero e del centro storico cittadino, con episodi sempre piu’ sconcertanti, tra cui sparatorie e accoltellamenti, ma anche alcol ingerito da minori, droga e impossibilita’ per i residenti di sonni tranquilli. A far traboccare il vaso, la ‘goccia’ di una lettera di minacce, anonima, recapitata alla prima municipalita’, quella di Chiaia appunto, e destinata al presidente Francesco De Giovanni e all’assessore Fabio Chiosi, accusati di essere dei “bastardi di m…” perche’ distruggono le attivita’ di via Bisignano e delle zone limitrofe, apostrofati come “fetenti”, e ai quali viene detto chiaramente “pagherete caro tutto questo”. Una lettera per la quale e’ stata presentata una regolare denuncia alla polizia.

LEGGI ANCHE  Torre del Greco, 6 morti per covid nelle ultime 24 ore

Il corteo partira’ da piazza Matteotti, di fronte la Questura di Napoli, passera’ poi davanti al municipio e alla prefettura, per poi snodarsi lungo l’area dei cosiddetti Baretti di via Chiaia e terminare a piazza dei Martiri. Non si tratta delle prime minacce subite da chi cerca, istituzioni o comitati civici, di riportare un po’ di ordine nella movida. Di recente contro la Movida fracassona anche ad alcuni residenti che protestavano in via Mattia Presto, strada residenziale stretta e tranquilla fino a quando si e’ aperto un locale prima come associazione culturale e poi come baretto. Nelle settimane precedenti le festivita’ natalizie il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, aveva messo a punto, dopo una serie di incontri con le parti coinvolte, una sorta di regolamento e emanato alcuni decreti per disciplinare la movida, provvedimenti contestati sia degli esercenti del Baretti che dai comitati, e che comunque non hanno fermato il chiasso e le aggressioni.


Di La Redazione



Villaricca, picchia mamma e nonno per i soldi della droga: arrestato

Notizia Precedente

Caserta: Happy Theatre e la tre giorni dedicata al cioccolato

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..