la juve stabia spreca e il catanzaro pareggia

La Juve Stabia spreca e il Catanzaro pareggia. Ferrara e Caserta schierano la Juve Stabia con un 4-2-3-1, mentre Dionigi sceglie il 3-5-2.
Prima occasione per i padroni di casa che colpiscono una traversa con un bel tiro a giro dal limite di Viola. Il Catanzaro si fa vedere in avanti con Onescu che calcia fuori di poco. La Juve Stabia passa a condurre al 28’ grazie all’autogoal di Zanini che, nel tentativo di intercettare in scivolata un traversone di Canotto, infila la propria porta. Al 36’ si scatena un parapiglia dopo una rimessa laterale assegnata alle vespe, con Marin che colpisce Canotto e viene espulso; Catanzaro, quindi, in inferiorità numerica. I gialloblù insistono e anche Strefezza colpisce la traversa della porta difesa da Nordi. All’intervallo il punteggio è di 1-0.
Nella ripresa la prima chance è per Paponi che si fa parare il tiro dal portiere avversario. Ci prova anche Strefezza ma il suo destro è impreciso e manca il bersaglio di poco. Monologo stabiese col Catanzaro che però riesce a rimanere in partita mantenendo il minimo scarto. Viola serve Simeri con un lancio preciso, il numero 9 cavia a volo di destro ma Nordi è attento e respinge. Al 42’ arriva il pareggio del Catanzaro grazie al colpo di testa di Letizia. La Juve Stabia si butta in avanti, ma non riesce a trovare il goal vittoria grazie ad uno straordinario Nordi, anche sul diagonale di Viola in pieno recupero. Il Catanzaro tiene fino alla fine e la gara si chiude sull’1-1.

LEGGI ANCHE  Nuovo balzo dei casi covid in Italia: oggi 6076

Ivano Cotticelli


Altro Calcio

Google News


Ti potrebbe interessare..