Botti illegali, gli ultimi arresti poco prima della mezzanotte: in manette anche 2 titolari di rivendite di fuochi. IL V...

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Qualiano, Casalnuovo, Frattamaggiore e Vico Equense gli ultimi sequestri dei carabinieri nel Napoletano a ridosso della mezzanotte. Arrestati i due titolari di rivendite di fuochi, zio e nipote, che nascondevano nella loro taverna a Qualiano 70 chili di ordigni esplosivi artigianali (297 “cobra”, 35 “capsule” e 36 “spolette con ritardo”), circa 160 chili circa di materiale esplodente di IV e V categoria, una centralina per l’accensione a distanza di batterie mediante telecomando e 89 tubi da mortaio di vario calibro. Gennaro Parisi, 45enne, e Vincenzo Parisi, 23enne, entrambi del posto e incensurati, devono ora rispondere di detenzione illegale di materiale esplodente.
A Casalnuovo i militari dell’Arma hanno arrestato il titolare di una ditta produttrice di fuochi d’artificio, Carmine Terracciano, gia’ noto, perche’ durante una perquisizione domiciliare e’ stato sorpreso a detenere 100 tracchi ad elevato potenziale esplosivo e materiale per il confezionamento (bustine, micce); ora e’ ai domiciliari.
A Frattamaggiore invece i carabinieri hanno denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente un 33enne e un 23enne, entrambi noti, sorpresi ad allestire 2 banchetti per la vendita di fuochi d’artificio: il primo ne aveva esposti 60 chili, il secondo 20 di 1, 2, e 3 categoria, proibiti.
A Vico Equense, infine, i carabinieri hanno arrestato il titolare di una rivendita di fuochi d’artificio poiche’ e’ stato trovato in possesso di 815 “candelotti” e 77 colpi da “mortaio pirotecnico” per un peso complessivo di circa 62 chili. Maurizio Gargiulo, un 36enne del luogo, dovra’ rispondere di detenzione e vendita di materiale esplosivo; dopo le formalita’ e’ stato tradotto ai domiciliari.






LEGGI ANCHE

Fondazione Angelo Vassallo: “Alfieri, coinvolto in Due Torri bis, gestisca ancora fondi pubblici? È inaccettabile...

La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore denuncia con fermezza la gestione di fondi pubblici da parte di Francesco Alfieri, Presidente della Provincia di Salerno,...

Voto e studenti fuori sede: accordo in Parlamento per le elezioni europee

E’ stato approvato oggi, in commissione Affari costituzionali al Senato, l’emendamento al disegno di legge in materia di elezioni che prevede il riconoscimento del...

Operaio schiacciato da un macchinario nello stabilimento Stellantis di Avellino

La vittima aveva 52 anni ed era originaria di Acerra. Si chiama Domenico Fatigati

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE