Napoli, scampato alla morte il pregiudicato di Poggioreale ferito nell’agguato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gli investigatori non credono al racconto fatto ieri dall’uomo arrivato in ospedale con tre ferite di arma da fuoco e scampato alla morte solo perchè probabilmente i killer avranno creduto di averlo ucciso.Salvatore Cinque, 51 anni di Poggioreale, con una lunga sfilza di reati, e considerato vicino al clan Contini  si è limitato a dire di essere stato aggredito tra Napoli e Casoria e di non ricordare se qualcuno avesse provato a rapinarlo.Ma il fatto che i colpi si stati esplosi verso l’alto: due pallottole l’hanno raggiunto al collo sono uscite, l’altra invece è rimasta nella spalla induce gli investigatori a pensare che chi ha sparato volesse ucciderlo.
I medici nel frattempo l’hanno dichiarato fuori pericolo. La pallottola conficcata nella spalla sarà estratta con una operazione chirurgica. Gli investigatori lo hanno interrogato a lungo ma non è stato molto collaborativo. Gli inquirenti sperano di ricavare elementi utili elle indagini analizzando il suo smartphone alla ricerca di sms, chat e telefonate che possano dare una mano. Appare alquanto complicato il ricorso alle riprese della video sorveglianza in quanto il ferito non ha saputo o voluto fornire l’esatto indicazione del posto dove sarebbe avvenuto l’agguato nei suoi confronti.
Sono stati ascoltati e lo saranno ancora familiari, conoscenti e amici. Gli inquirenti sospettano che l’uomo possa aver commesso qualche sgarro o che il suo mancato omicidio rientri nella guerra di camorra che si sta sviluppando negli ultimi mesi tra i Mazzarella e le famiglie criminali di Napoli centro e di san Giovanni a Teduccio compreso i Contini a cui risulta vicino il ferito. Se così fosse sarebbe un ulteriore segnale di preoccupazioni per gli investigatori.

 



Torna alla Home

telegram

LIVE NEWS

Campi Flegrei, nuova scossa di magnitudo 3.4 alle 8:28. Avvertita a Napoli, scuole evacuate a Procida

Alle 8:28 di questa mattina, una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 ha colpito i Campi Flegrei, con l'epicentro a una profondità di 4 chilometri, secondo quanto riportato dall'INGV. Numerose segnalazioni sui social hanno riferito anche di un forte odore di zolfo percepito nell'aria sin dalle prime ore del...

NAPOLI, la Procura indaga tre medici per la morte, al Monaldi, del neonato venuto alla luce alla clinica Villa Stabia

Napoli. Un neonato di soli tre giorni è morto all'ospedale Monaldi di Napoli dopo aver contratto un'infezione batterica. I genitori, sconvolti dalla tragedia, hanno presentato una denuncia e la Procura di Napoli ha aperto un'indagine per omicidio colposo in ambito sanitario. Tre medici sono stati iscritti nel registro degli...

CRONACA NAPOLI