Grande successo per il Concerto della Solidarietà a Giffoni Sei Casali

SULLO STESSO ARGOMENTO

Grandissimo successo il “Concerto della Solidarietà”, che si è svolto domenica 17 dicembre nella Chiesa di San Nicola, al casale Prepezzano di Giffoni Sei Casali. L’evento ha visto un grandissimo riscontro di pubblico e di critica, in una Chiesa gremitissima di persone si sono esibiti l’orchestra sinfonica “Alfano I” del Liceo Statale “Alfano I” di Salerno con circa 40 elementi e il cantautore napoletano Enzo Gragnaniello in duo con Piero Gallo.
La serata, abilmente condotta da Ilenia Cuomo, è iniziata con tre brani di musica classica eseguiti dall’Orchestra, la “Sonata n. 3 in Sol maggiore” di Pergolesi, la “Sinfonia n. 7 in Re maggiore” di Mozart e l’Ouverture tratta dal  Barbiere di Siviglia, di Paisiello. A seguire l’ospite d’onore, Enzo Gragnaniello ha coinvolto il numerosissimo pubblico presente con sei delle sue più belle canzoni, accompagnato dal suggestivo mandolino del bravissimo Piero Gallo. L’artista partenopeo ha voluto concludere  la sua performance insieme all’Orchestra Sinfonica eseguendo la canzone “Cu’ mmé”, emozionando ed incantando i presenti. Visibilmente soddisfatto il Sindaco, Francesco Munno che alla fine della performance, unitamente a rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e al Direttore Artistico Giampiero Fortunato, ha voluto omaggiare con il frutto del territorio picentino (la nocciola) gli ospiti della serata.






LEGGI ANCHE

“Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

"Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

Tampona e fa cadere moto: automobilista denunciato. Ferito gravemente il centauro

Il 57enne dovrà rispondere delle accuse di lesioni personali stradali a seguito di un incidente verificatosi nella serata del 19 febbraio scorso. Durante la...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE