Vandalizzati i murales nelle stazioni della Circumvesuviana. Ma la bellezza non s’arrende: verranno rifatti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il presidente dell’EAV, Umberto De Gregorio, rende noto che saranno nuovamente realizzate le opere di Street Art che la scorsa notte sono state vandalizzate in raid nelle stazioni della Circumvesuviana in piazza Garibaldi a Napoli, a San Giorgio a Cremano e San Giovanni a Teduccio.
Al presidente è tata manifestata la piena solidarietà degli artisti che quelle opere le hanno realizzate.
“Mi chiedo il perché di questo gesto. Mi viene in mente una sola risposta – spiega De Gregorio – a qualcuno non va giù che si stia risanando finanziariamente, nella gestione e poi anche “esteticamente”, l’azienda. Le stazioni Eav sono centocinquanta. Abbiamo riqualificato le prime dodici.
Le immagini di Troisi e Totò hanno fatto il giro d’Italia, per la loro bellezza. Ma c’è una cultura disfattista e nichilista che vuole distruggere il tentativo di risanamento. Un lavoro lungo, appena iniziato, che deve coinvolgere tutti.
Eav non si arrende, prevale piuttosto l’indignazione”.
“Abbiamo chiesto agli artisti di ritornare sulle proprie opere. E loro hanno accolto con entusiasmo. Sono più indignati di me. Perché l’arte è sopra le parti, l’arte non si distrugge” – conclude.






LEGGI ANCHE

Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

Oroscopo di oggi 23 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 23 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica...

Colpo ai narcos dei Monti lattari: sequestrati 33 chilogrammi di marijuana

Il sequestro nella strada dove il 19 febbraio scorso fu ucciso il boss Ciro Gargiulo

Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE