Ci sono due medici dell’ospedale del mare di Napoli iscritti nel registro degli indagati per la morte di Maurizio Busciolano, il dentista di 50 anni deceduto il 3 ottobre. Sono accusati di omicidio colposo.
Si tratta dei due medici in servizio la notte del 2 ottobre e che presero in cura il professionista trasferito dal San Giovanni Bosco con forti dolori addominali. La diagnosi era di pancreatite acuta: nonostante analgesici e morfina i dolori non si erano placati.
Busciolano morì per arresto cardiaco mentre lo stavano sottoponendo ad una tac.Per la moglie, Daniela Pallone, Busciolano potrebbe essere stato vittima di malasanità.
La donna, assistita dall’avvocato Enrico Ricciuto, ha presentato una denuncia alla polizia di Stato, chiedendo alla magistratura di fare chiarezza.
Ora sarà prima l’autopsia a stabilire le cause della morte e poi l’inchiesta della magistratura a chiarire se vi siano state colpe mediche.

 

L’oroscopo di oggi: la giornata segno per segno

Notizia Precedente

Rivolta nel carcere di Nuevo Leon in Messico: 13 morti

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..