Chi sarà il miglior pizzaiolo d’Italia 2017? L’atteso verdetto tra 32 eccellenze della pizza artigianale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un ambito premio che si contendono trentadue eccellenze della pizza artigianale, sedici campane e sedici provenienti dal resto dell’Italia. Competitors pronti a contendersi uno scettro ambitissimo: il miglior pizzaiolo d’Italia 2017. Tra gli artigiani della pizza campana selezionati ci sono Gino Sorbillo di Sorbillo ai Tribunali, Enzo Coccia de La Notizia, Franco Pepe di Pepe In Grani, Ciccio Vitiello di Casa Vitiello, Ciro Oliva di Concettina ai Tre Santi, Ciro Salvo di 50 Kalo’; tra quelli non campani ci sono i pizzaioli di Roma Stefano Callegaridi Tonda e Edoardo Papa di In Fucina, Giorgio Caruso della pizzeria milanese Lievità, Renato Bosco del ristorante Sapore’ di Verona e Gennaro Battiloro, chef de La Kambusa, in provincia di Lucca. Il re italiano della pizza sarà incoronato lunedì, a partire dalle 15.00, durante la finale del Campionato della pizza 2017 Napoli. E per l’occasione, il Circolo Rari Nantes mette a disposizione i suoi spazi con una vista sul mare e sul Vesuvio. Divisi in due gruppi, Campania e Resto d’Italia, i trentadue pizzaioli si sono confrontati tra loro con sfide a eliminazione diretta per decretare la pizzeria numero uno di ciascuna categoria. Oltre alla sfida tra pizzerie, il Campionato ha generato in rete numerosi dibattiti su teorie, mode e tendenze che ruotano attorno all’universo della pizza: la vecchia scuola a ruota di carro, gli outsider casertani con la pizza “canotto”, i pizzaioli gourmet lombardi, la nuova generazione di impasti, materie prime e condimenti esotici vs quelli tradizionali e molto altro ancora. Molte di queste tematiche saranno affrontate durante il grande evento di chiusura che, oltre alla sfida tra i finalisti, prevede tavole rotonde, talk di approfondimento con i protagonisti più conosciuti del mondo della pizza, show cooking, degustazioni delle migliori materie prime Made in Italy e un light dinner in cui si potranno gustare prodotti eccellenti, come il conciato Romano. A decretare il vincitore assoluto, una giuria di esperti presieduta da Rosanna Marziale, chef stellata originaria di Caserta, autrice di libri di successo a tema food e ora in tv come giudice del programma Chopped Italia, in onda su Food Network, e dalla giornalista Anna Paola Merone. Il premio, una piccola scultura realizzata a mano per l’occasione dall’artista napoletano Riccardo Ruggiano, in collaborazione con La Fondazione San Gennaro.

PUBBLICITA
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE