Camorra: arrestato uomo del clan Amato-Pagano coinvolto nell’omicidio Arrivoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna, Francesco Mannino 38enne, di Marigliano, già noto alle forze dell’ordine e ritenuto attiguo al clan camorristico degli Amato-Pagano attivo prevalentemente a Melito di Napoli.A maggio del 2016, nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Giovanna Arrivoli, fu fermato dagli stessi militari per occultamento di cadavere in concorso, con l’aggravante delle finalità mafiose: è stato raggiunto da un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli che gli revoca la sospensione di un ordine di carcerazione in forza del quale deve scontare circa 8 mesi di carcere per i reati di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.; i fatti risalgono al 2013, quando marino oppose resistenza a una pattuglia di carabinieri. I militari lo hanno rintracciato presso un’abitazione di Castel Volturno dove si era trasferito per eludere l’esecuzione del provvedimento.E’ stato portato a Poggioreale.







LEGGI ANCHE

Vanessa Scalera al Teatro Diana di Napoli in ‘La Sorella Migliore’

Arriva a Napoli Vanessa Scalera, protagonista de La Sorella Migliore di Filippo Gili. Un intenso e appassionante dramma familiare, scritto da Filippo Gili, con la regia di Francesco Frangipane e un cast d’eccezione composto da Vanessa Scalera, Daniela Marra, Michela Martini, Giovanni Anzaldo. Prodotto da Argot Produzioni, Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro e Teatro delle Briciole, La Sorella Migliore sarà in scena dal 28 febbraio al 3 marzo e dal 5 al...

Traffico illegale di rifiuti tra Campania e Tunisia: scattano gli arresti

Un'operazione coordinata dalla Procura di Potenza ha portato alla scoperta di un traffico illegale di rifiuti speciali tra Campania e Tunisia. Circa 80 militari del gruppo Carabinieri per la tutela ambientale e la sicurezza energetica di Napoli, insieme al personale della Dia-Direzione investigativa antimafia, stanno attuando misure cautelari personali e patrimoniali nelle province di Napoli, Salerno, Potenza e Catanzaro. .

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania e Tunisia. Le indagini sono partite da Polla, in provincia di Salerno, per poi coinvolgere i vertici della Regione Campania. Oltre ai funzionari coinvolti, diversi imprenditori del settore rifiuti sono stati posti in stato di fermo. Sono stati sequestrati beni di almeno tre aziende attive nello stoccaggio di rifiuti. L'indagine ha preso...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE