Regione: al via altri 666 rapporti di lavoro di pubblica utilità in 52 comuni della Campania

SULLO STESSO ARGOMENTO

Oggi 11 settembre, a distanza di solo poche settimane dal precedente decreto APU, con il dd n. 487 in corso di pubblicazione sul BURC si è dato il via ad altri 666 rapporti di lavoro di pubblica utilità in 52 comuni campani che hanno presentato progetti ammissibili e finanziabili.
Complimenti agli amministratori dei Comuni che hanno colto lo spirito inclusivo delle attività degli A.P.U e realizzato progetti di cura del patrimonio, promozione e sicurezza del territorio, cura del verde pubblico, aggiornamento banche dati, recupero archivi e di solidarietà sociale.
Lo ricordo nuovamente: la misura è a sportello e possono accedervi tutti gli enti pubblici della regione Campania in maniera semplice e diretta.
I destinatari sono ex percettori di ammortizzatori (di qualunque tipologia) dal 2014 e attualmente senza reddito. Percepiranno un’indennità di 580 euro/mese per un impegno di 20 ore settimanali per 6 mesi.
Le risorse per questa seconda edizione di APU sono 5 milioni di euro ed abbiamo scelto di anticipare ai Comuni il pagamento delle retribuzioni. Le procedure sono semplici ed a burocrazia zero e tante altre domande sono in istruttoria. La Giunta De Luca dimostra ogni giorno il suo impegno concreto a favore dei territori!
Ecco le P. A. interessate:
Vibonati SA
Carinaro CE
Vallata AV
Carife AV
Vallesaccarda AV
San Mango Piemonte SA
Trevico AV
Scampitella AV
Cardito NA
Sant’ Agata dei Goti BN
San Giorgio del Sannio BN
San Nicola Manfredi BN
Olevano sul Tusciano SA
Guardia Lombardi AV
Santa Maria a Vico CE
Santa Maria Capuavetere CE
Sant’Egidio del Monte Albino SA
Bellizzi SA
Fontegreca CE
Montemiletto AV
Cesa CE
Sarno SA
Torella dei Lombardi AV
Pignataro Maggiore CE
Villa di Briano CE
Bucciano BN
Caserta CE
Castelvolturno CE
Lioni AV
San Cipriano d’ Aversa CE
Frignano CE
Casapulla CE
Gesualdo AV
Pontecagnano SA
Bagnoli Irpino AV
Pesco Sannita BN
Sant’ Arsenio SA
Limatola BN
San Mango del Calore AV
Quarto NA
Curti CE
San Nicola la Strada CE
Parete CE
Lusciano CE
Telese Terme BN
Lettere NA
Caiazzo CE
Sirignano AV
Altavilla Irpina AV
Moiano BN
Torre Annunziata NA
Primavera Srl (soc.part. Comune di Torre Ann.ta)







LEGGI ANCHE

Lavori di raddoppio della Strada Statale Telesina: avviata la progettazione esecutiva

La progettazione esecutiva del primo lotto dei lavori di raddoppio della Strada Statale 372 "Telesina" è stata consegnata oggi dalla Anas alla società vincitrice della gara. Questo intervento prevede la realizzazione di 4 corsie tra lo svincolo di San Salvatore Telesino e quello di Benevento. Secondo quanto comunicato dal Mit, l'impresa incaricata dovrà completare la progettazione entro il mese di agosto, in modo da poter avviare i lavori nell'autunno prossimo. Questa arteria rappresenta un collegamento fondamentale...

Caiazzo, sequestrato allevamento bovino per irregolarità negli effluenti zootecnici

I militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Formicola  e i veterinari sono intervenuti presso un'azienda zootecnica a Caiazzo per verificare le condizioni di un allevamento bovino composto da 26 capi di bestiame. Durante l'ispezione sono stati trovati rifiuti speciali e una quantità eccessiva di effluenti zootecnici stoccati in modo non regolare. L'allevatore non è stato in grado di fornire la documentazione necessaria in merito alla gestione dei rifiuti e degli effluenti. Di conseguenza, è stato deferito all'autorità...

Campi Flegrei, il ministro Musimeci annuncia migliaia di sopralluoghi per il piano di vulnerabilità degli edifici

Il piano per la vulnerabilità degli edifici nei Campi Flegrei è una "ricognizione sostanzialmente speditiva, ma assolutamente affidabile" che riguarderà i comuni di Bacoli, Pozzuoli e alcuni quartieri di Napoli. L'area interessata, individuata d'intesa con la Commissione Grandi Rischi, è particolarmente vulnerabile al fenomeno del bradisismo e conta circa 85.000 abitanti e 16.000 edifici. Il ministro per la Protezione Civile Nello Musumeci, illustrando la seconda fase del piano in una riunione in Prefettura a Napoli, ha...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE