Napoli, in città 500 ‘tifosi-turisti’ del Feyneoord: forze dell’ordine in allerta dopo l’aggres...

SULLO STESSO ARGOMENTO

C’è grande attenzione a Napoli dopo l’arresto di ieri dei tre tifosi olandesi che si sono scagliati contro la polizia. Le forze dell’ordine, nonostante i supporter del Feyenoord non potranno assistere alla gara di stasera di Champions contro il Napoli, hanno intensificato i controlli perché dall’Olanda sono arrivati comunque 500 tifosi-turisti che hanno intenzione di vedere la partita nei pub e nei ristoranti napoletani. I tifosi del Feyenoord sono noti per la loro violenza e quindi sono stati predisposti particolari controlli in tutta la città per evitare scontri.

L’operazione di ieri è stata portata a termine dagli agenti del commissariato Decumani: la volante su disposizione del locale c.o.t. si recava alla via dei Fiorentini, ove era stata segnatala la presenza di persona molesta che infastidiva i passanti. Giunti all’altezza dello stabile segnalato, vedevano tre giovani che, da un terrazzo del terzo piano, alla vista della volante scagliavano al loro indirizzo un vaso contenente pietre, sassi e una pianta in plastica. Il getto violento era rivolto in maniera inequivocabile a colpire l’autovettura di servizio e dunque anche gli  occupanti. Solo la prontezza di riflessi degli operanti permetteva di schivare gli oggetti, arrestando la marcia della vettura, evitandone,  così, il danneggiamento. 

Immediatamente gli scriventi scendevano dall’autovettura di servizio, notando che i tre soggetti avevano  ormai abbandonato il terrazzo e dunque cercavano di  raggiungere il portone d’ingresso. Ma a pochi metri da esso, vedevano i tre giovani che  si accingevano a uscire dal palazzo. I poliziotti, in uniforme di servizio, intimavano ai tre di fermarsi, ponendosi davanti a loro, ma essi, impedivano il compimento dell’atto d’ufficio, iniziando a sferrare calci e pugni allo scopo di evitare l’identificazione, consapevoli  della condotta posta in essere poco prima. La loro violenza era tale che riuscivano a svincolarsi dagli operanti, e scappare lungo via Fiorentini, ovviamente inseguiti a piedi dagli agenti che non li perdevano mai di vista. Nelle medesime circostanze altre pattuglie raggiungevano il luogo su disposizione del locale c.o.t. e, dopo un breve inseguimento per  le traverse limitrofe, venivano bloccati in via Medina da una pattuglia moto-montata della Squadra Mobile Sezione Falchi. Anche all’atto del loro fermo, i tre cittadini olandesi, nonostante la presenza di altre pattuglie continuavano nella loro condotta illecita, sferrando calci e pugni. Dopo alcuni minuti i tre venivano bloccati e condotti presso gli uffici del commissariato di ps decumani. 



    Per i fatti accertati veniva sequestrato il materiale utilizzato per il lancio. E’ utile evidenziare che gli arrestati sono cittadini olandesi  e circostanza non trascurabile è che nella serata di domani, sarà disputata presso lo stadio San Paolo la partita di calcio valevole per la fase a gironi del torneo denominato “Champions League”, tra Napoli e una squadra olandese, competizione sportiva che, a seguito di decreto prefettizio, sarà disputata inibendo l’accesso ai  cittadini olandesi.

    Per la violenza esercitata dai tre cittadini olandesi, i poliziotti subivano lesioni personali, con prognosi  ognuno di otto giorni tre olandesi sono stati arrestati per resistenza a p.u. e lesioni e sono stati condotti al carcere di Poggioreale.







    LEGGI ANCHE

    Sprofondamento su Via Kerbaker a Napoli: breve chiusura stradale

    Nel quartiere collinare del Vomero a Napoli, si è verificato un piccolo sprofondamento su Via Kerbaker a seguito di lavori recenti. La strada è stata temporaneamente chiusa per consentire verifiche. Non sono state rilevate perdite d'acqua nel terreno e una volta completati i controlli necessari, la strada è stata riaperta al traffico.

    Riciclaggio internazionale, ai clienti anche “servizio contanti”

    Scoperto grazie a documento sul pc del promotore della centrale

    Domenica al Museo: visite speciali ai cantieri di scavo e restauro a Pompei e Villa San Marco

    Il 3 marzo il Parco archeologico di Pompei ospiterà la "Domenica al Museo" con ingresso gratuito, offrendo un'inedita iniziativa di visita ai cantieri di scavo e restauro. A Pompei, sarà possibile esplorare il cantiere dei nuovi scavi della Regio IX, aperto anche nei giorni feriali, prenotando in anticipo. Le visite guidate si concentreranno sull'illustrazione degli ambienti emersi, con particolare attenzione alle metodologie di lavoro degli archeologi e dei restauratori. Le indagini nella Regio IX, una delle...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE