Napoli, frana la collina dei Camaldoli: distrutti box abusivi tra Marano e Pianura

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tragedia sfiorata ieri pomeriggio sulla collina dei Camaldoli per una frana che si è staccata dal monte tra Pianura e Marana. Una grossa colata di terreno ha distrutto quattro box auto realizzati in uno dei numerosi vicoletti della zona collinare della città. Strutture che sarebbero state costruite, una decina di anni fa e completamente abusive. Solo un caso ha voluto che non ci fosse una tragedia perché una donna si era appena allontanata dopo aver parcheggiata la sua auto in uno dei quattro box quando la valanga di terreno si è staccata dal costone e  si è abbattuta sui piccoli garage distruggendoli.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, allertati dai residenti della zona, la polizia municipale e il personale dell’ufficio tecnico del Comune per la messa in sicurezza della collina e della strada circostante. Ora tra i residenti c’è il timore che con  l’arrivo delle piogge si verifichino nuove frane considerando la friabilità del terreno. Proprio sopra dove si è verificata la frana ci sono una casa e un deposito. Ai proprietari di quegli immobili è stato intimato di non accedere nel terreno oggetto della frana.






LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE