In 200 alla fiaccolata a Pozzuoli in ricordo delle vittime della Solfatara

SULLO STESSO ARGOMENTO

In duecento hanno risposto alla fiaccolata organizzata dal circolo Acli Dicearchia, d’intesa con il Co.As. (Coordinamento Associazioni flegree-giuglianesi) per commemorare le tre vittime della tragedia della Solfatara, avvenuta martedi’ scorso. A perdere la vita i tre componenti della famiglia Carrer (padre, madre e figlio di 11 anni) finiti in una buca nel corso di una visita nel vulcano. E’ sopravvissuto solo Alessio, il figlio minore di 7 anni. Dopo la messa in memoria delle vittime celebrata da don Tonino Russo nella chiesa della Madonna Assunta sul porto di Pozzuoli, si e’ svolta la fiaccolata nelle vie del centro storico della citta’ flegrea, fino in piazza della Repubblica. “Ho espresso il cordoglio e la vicinanza della comunita’ di Pozzuoli ai familiari dei Carrer – ha detto tra l’altro don Tonino nel corso dell’omelia -. Sono stati vittima di una tragedia assurda in un’oasi in cui non ricordiamo eventi tragici”. L’iniziativa del Co.As., che annualmente ricorda le vittime dei disastri ambientali e della malasanita’, quest’anno ha voluto commemorare anche le vittime della Solfatara. “La nostra manifestazione – ha detto Ciro Di Francia, presidente del Co.As. – punta a chiedere la massima attenzione sulle questioni inerenti la sicurezza, come anche nel caso della Solfatara. Ora ci auguriamo che la magistratura faccia chiarezza sulla vicenda ed individui le cause del tragico evento”.

Nel frattempo si è appreso che tutte le iniziative di Malaze’, l’evento enoarcheogastronomico che da dodici anni promoziona la realta’ dei Campi Flegrei, negli ultimi due giorni di attivita’ osserveranno un momento di raccoglimento in memoria delle tre vittime della Solfatara e saranno a loro dedicate. Gli appuntamenti sono per domani a Quarto, (ore 20) con “Ode al Pomodoro Cannellino”; a Monte di Procida, (ore 20), con “Fuoco, farina e mare – A ognuno la propria farina”, interverranno i maestri pizzaioli dell’eccellenza dei Campi Flegrei; a Bacoli, (dalle 20,30), alta cucina in mezzo al lago con “Proprio come farebbe Mamma'”. Martedi’ (ore 17,30 – 19) a Pozzuoli in Villa Avellino Historic Residence e’ programmato l’evento conclusivo della manifestazione con “Malaze’ upgrade: parte il laboratorio di comunita'” a cui seguira’ il concerto dei CamPet Singers con un omaggio al Quartetto Cetra. 






LEGGI ANCHE

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE