Camorra nella Piana del Sele: fissato il processo per 92 tra boss e gregari. TUTTI I NOMI

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stata fissata per l’11 ottobre l’udienza preliminare a carico dei 92 imputati delle famiglie malavitose dei Bisogni, dei Mogavero e dei Di Maio della Piana del del Sele che avevano imposto il pizzo sul trasporto dell’ortofrutta in tutta la zona. Davanti al giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Salerno, Pie­ro Indinnimeo compariranno tutti quelli arrestati nel marzo scorso nel blitz Omnia e i loro complici che secondo i pm salernitani Mar­co Colamonici e Silvio Marco Guarriello, che hanno formulato la richiesta di rinvio a giudizio, e che sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere, rapina, estorsioni ma anche di singoli episodi di spaccio di droga. I vari gruppi criminali avevano al vertice aveva tra gli altri Sabino De Maio (ora collabo­ratore di giustizia) e i gemelli Enrico e Sergio Bisogni oltre a Francesco Mogavero. Attraverso attenta­ti incendiari, gambizzazioni e minacce avevano in pratica ottenuto il monopoli del trasporto ortofrutticolo, estromettendo la concorrenza e obbligando i produttori a rivolgersi a due agenzie di intermediazione: la Atm di Francesco Mogavero e la Ma.Pa. di Marcello Palmen­tieri.

Poi c’era il settore delle rapine, la ricettazione di auto rubate, i “cavalli di ritor­no” e lo spaccio di droga. Nel corso delle indagini sono stati ricostruiti an­che un giro di prostituzione e l’organizzazione di una bisca clandestina. Entrambe le atti­vità erano gestite secondo gli inquirenti da prestanome  di Sabino De Maio. Di intestazione fittizia di beni sono accusati per questo Rocco Pecoraro ed Ersilio Pierro, in qualità di titola­ri a Bellizzi del bar Raise, che secondo la Procura faceva ca­po a De Maio Sempre al clan sarebbero andati i soldi versati dalle prostitute che ri­cevevano i clienti nelle stanze dell’hotel Blu, sulla litoranea di Pontecagnano; gli intestatari Leopoldo Ferullo e Mauri­ zio Adinolfi erano per gli in­ quirenti solo “teste di legno’’.

TUTTI GLI INDAGATI
Sabino De Maio (Montecorvino Rovella), Sergio Bisogni (M. Rovella), Enrico Bisogni (M.Rovella), Francesco Mogavero (Pontecagnano), Marcello Palmentieri (Pontecagnano), Leopoldo Ferullo (Pontecagnano), Luigi Giuliano (M. Rovella), Marco Imparato (M. Rovella), Biagio Parisi (Battipaglia), Guglielmo Di Martino (Bellizzi), Cosma Palma (Battipaglia), Alberto Sabato (M. Rovella), Luca Sorriento (M. Rovella), Salvatore Di Lieto (Salerno), Giuseppe Dell’Angelo (Acerno), Fadii Ahmetovic (Nocera), Marco Comunale (Salerno), Michele D’Alessio (Olevano), Alda Di Benedetto (Battipaglia), Massimo Stabile (Bellizzi), Sabato Di Lascio (Acerno), Luciano Fiorillo (Montecorvino Pugliano), Lucio Bisogni (Battipaglia), Raffaele Sorriento (Montecorvino Rovella), Luigi Mogavero (M. Pugliano), Carmine Mogavero (Pontecagnano), Angelo Mogavero detto Raffaele (Pontecagnano), Mariano Sena (M. Rovella), Giovanni De Maio (M. Rovella), Constantin Bogdan Dociu (Battipaglia), Rocco Pecoraro (Bellizzi), Emilio Pecoraro (M. Pugliano), Cristian Pecoraro (M. Rovella), Maurizio Adinolfi (Pontecagnano), Massimo Autuori (Salerno), Mario Langella (Pontecagnano), Mario Capriglione (Battipaglia), Alessandro Fasulo (Salerno), Marco Longobardi (Sant’Antonio Abate), Francesco Manzo (M. Pugliano), Antonio Mogavero detto Antonello (Pontecagnano), Ernesto Nigro (Bagnoli Irpino), Carolina Bruno (Pontecagnano), Michele Bisogni (Bellizzi), Danut Cange (Padova), Antonio Capone (Acerra), Massimiliano Caronia (Avellino), Patrizio Casale (M. Rovella), Lazzaro Cerzosimo (M. Rovella), Pasquale Coralluzzo(M. Rovella), Roberta Di Concilio (M. Pugliano), Francesco Farabella (M. Rovella), Antonio Ferullo (Bellizzi), Immacolata Ferullo (Pontecagnano), Margherita Ferullo (M. Rovella), Jody Foster (Pontecagnano), Carmine Giuliano (M. Rovella), Donato Ippolito (Battipaglia), Raffaele Maddalo (Pontecagnano), Alessandro Monzo (San Cipriano), Santo Pecoraro (Salerno), Ersilio Pierro (Battipaglia), Cinzia Rizzo (M. Pugliano), Alfonso Telese (Acerno), Matteo Vitale (Salerno), Valentino lemma (M. Rovella), Alessandro Moretti (M. Rovella), Giacomo Simmi (Bellizzi), Antonello Corrado (M. Pugliano), Gennaro Di Benedetto (Battipaglia), Raffaele Di Marco (Battipaglia), Anna luliano (Salerno), Cristian Bevilacqua (Battipaglia), Enrico Brenga (Battipaglia), Giovanni Cavallaro (Battipaglia), Salvatore De Rosa (Casoria), Paolo Micillo (Bellizzi), Mario Funicello (Battipaglia), Gianluca Barba (M. Pugliano), Angelo Brillante (Battipaglia), Antonio D’Antonio (M. Pugliano), Emiddio Roberto (M. Pugliano), Giuseppe Sorvillo (Bellizzi), Giuseppe Volpe (Giffoni Valle Piana), Gianluca Di Benedetto (Battipaglia), Rosario Di Biase (Pontecagnano), Giuseppe Ruggiero (Battipaglia), Maurizio Salerno (M. Pugliano), Giuseppe De Sio (Taranto), Lucia De Sio (Salerno), Paolo Podeia (Battipaglia), Léonard Virga (Romania).


Torna alla Home


Superenalotto, il jackpot supera i 91milioni di euro. Tutte le quote

Nessun "6", né "5+1". Il jackpot per il "6" sale a 91.300.000,00 euro. Questa la combinazione vincente: 1, 3, 11, 53, 75, 81 Numero Jolly: 61 Numero Superstar: 26 Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.60 di oggi: Superenalotto 6: 0 totalizzano Euro:0,00 Punti 5+: 0 totalizzano Euro:0,00 Punti 5: 10 totalizzano Euro: 18.713,33 Punti 4:...

Rapinano una banca a Carpi: arrestati 4 napoletani

Il 7 febbraio un gruppo di rapinatori ha assaltato la Banca Popolare SanFelice 1893 di viale Manzoni a Carpi, nel modenese. Armati di cutter, i banditi hanno costretto i dipendenti a consegnare loro il denaro. Questa mattina la polizia ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip...

Estrazioni del Lotto e numeri vincenti 10eLotto del 16 aprile

Ecco le estrazioni del Lotto di oggi: BARI 49 10 76 62 26 CAGLIARI 42 80 16 39 65 FIRENZE 58 22 11 86 40 GENOVA 79 14 36 51 44 MILANO 25 27 16 77 79 NAPOLI 70 04 51 49 71 PALERMO 61 65 76 53 43 ROMA 70 86 68 80 47 TORINO 17 71...

Juve Stabia, la festa continua: ma si programma già il futuro

A fine del girone di andata del girone C del campionato di serie C a Castellammare tutti guardavano alla gara contro i lucani del Picerno come la gara della consacrazione  per la vittoria del campionato. Ma non c'è bisogno di arrivare all'ultima di campionato per festeggiare perché  a Castellammare si...

IN PRIMO PIANO