Strancato sul nascere il clan dei minorenni dei Quartieri Spagnoli: tre arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Stroncato sul nascere il clan dei minorenni dei Quartieri Spagnoli: vicoletti controllati militarmente dai baby camorristi con tanto di ronde e turisti perquisiti.

Tre minorenni sono stati arrestati in seguito a una sparatoria che ha scosso la zona dei Quartieri Spagnoli. Le stradine strette sono controllate militarmente dai cosiddetti baby camorristi, che operano con ronde e perquisizioni ai turisti.

La Polizia di Stato ha reagito emettendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei giovani indagati, accusati di reati gravi quali lesioni personali, possesso di armi da fuoco, violenza privata e rapina, tutti con l’aggravante dell’associazione di stampo mafioso.

    L’episodio violento è avvenuto il 5 novembre 2022, quando M.V. è stato colpito da spari in un agguato pianificato da un gruppo di giovani aspiranti criminali che cercavano di affermarsi nel mondo della camorra locale.

    La vittima, attualmente detenuta, era un membro di rilievo della camorra dei Quartieri Spagnoli, rendendola un obiettivo importante per i nuovi arrivati.

    Le indagini condotte dalla Squadra Mobile e dalla Procura di Napoli hanno rivelato che il gruppo criminale emergente si dedica a reati patrimoniali e dispone di armi in abbondanza.

    La Base Operativa nei Vicoletti

    Il nascente clan ha stabilito la propria base operativa nel Vico Lungo San Matteo, un’area sotto il loro completo controllo. I sospettati, costantemente armati per difendersi da rivali, non esitano a perquisire i cittadini sconosciuti che si avventurano nella zona durante le ore notturne, consolidando così la propria influenza e potere nel quartiere.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Casal di Principe anche i morti hanno firmato la lista elettorale

    La lista elettorale "Casale nel cuore", presentata a Casal di Principe, in provincia di Caserta, includeva un defunto tra i suoi sottoscrittori. Il Comune, guidato dal sindaco Renato Natale, ha segnalato l'anomalia alla Procura di Napoli Nord per indagare su possibili illeciti. La lista, a sostegno del candidato sindaco Ottavio...

    Città della Pizza 2024: a Napoli vincono Bellafesta di Lombardi Pizzeria e Comune di Trattoria Pizzeria da Cesira

    Ieri 20 Maggio si è conclusa con entusiasmo e grande partecipazione la tappa di Napoli de La Città della Pizza 2024. È stato un incontro intenso pieno di professionalità e condivisione che si è respirata durante la tutta la gara. Una giornata che ha celebrato la pizza proprio nella...

    CRONACA NAPOLI