SERIE A

Osimhen e Kvara show, il Napoli si ritrova ‘formato scudetto’ e ne fa 6 al Sassuolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ un Napoli formato scudetto quello visto al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Nel recupero della 21esima di Serie A contro il Sassuolo gli azzurri vanno prima sotto, poi si scatenano e calano una clamorosa ‘manita’ per tornare alla vittoria dopo quasi un mese. Il tutto nel segno di Victor Osimhen, autore di una tripletta.

PUBBLICITA

Calzona sceglie il consueto modulo 4-3-3. In porta Meret, davanti a lui Di Lorenzo, Rrahmani, Ostigard (preferito a Juan Jesus) e Mario Rui. A centrocampo la scelta ricade su Anguissa, Lobotka e Traoré, mentre in attacco il tridente composto da Politano, Osimhen e Kvaratskhelia.

Per la prima di Bigica invece neroverdi in campo con il 4-2-3-1. Consigli tra i pali, quindi Pedersen, Tressoldi, Ferrari e Doig in difesa. A centrocampo, il duo composto da Racic e Matheus Henrique. La trequarti invece è formata da Bajrami, Thorstvedt e Laurienté, mentre Pinamonti è l’unico a guidare l’attacco.

Sassuolo avanti, poi la rimonta del Napoli nel segno di Osimhen

Il Napoli parte forte, fa la partita e genera le prime occasioni, dando in diverse circostanze la sensazione di poter sbloccare il risultato. Al 13′ Traorè batte al volo su respinta della difesa: palla a lato. Poco dopo Ferrari in spaccata anticipa il colpo a botta sicura di Osimhen su cross di Mario Rui, salvando la porta inviolata dei suoi.

Proprio quando la rete azzurra sembra matura, arriva la beffa alla prima azione del Sassuolo: palla vagante al limite dell’area, rasoiata a fil di palo di Racic che batte Meret e i padroni di casa passano in vantaggio. Il gol dello svantaggio potrebbe demoralizzare gli uomini di Calzona, che però ripartono proprio da qui per costruire una gran rimonta prima dell’intervallo.

Il pari arriva al 29′: filtrante di Di Lorenzo, tacco di Anguissa e Rrahmani a rimorchio imbuca all’angolino per l’1-1. Passano due minuti e Osimhen completa il ribaltone: il nigeriano non sbaglia il tap-in su cross basso di Politano, imbucato ancora da Di Lorenzo, e fa 3 gol in 3 partite per l’1-2 partenopeo.

Osimhen cala la tripletta, festa del gol per il Napoli a Sassuolo

Dopo una magia sfiorata da Kvara da centrocampo, c’è ancora la firma di Victor per la doppietta: altro assist di Politano e scavetto del numero 9 azzurro per il 3-1. Il georgiano poco dopo ci riprova per il poker ma trova l’opposizione con i piedi di Consigli: si va a riposo con i partenopei avanti di due.

La gara il Napoli l’aveva già virtualmente chiusa, ma bastano 6′ a inizio ripresa per mettere il sigillo definitivo. Un regalo della difesa, al 47′, vale il poker e la tripletta di Osimhen. E poteva mancare all’appello Kvaratskhelia in questa festa del gol? Certo che no: al 51′ il georgiano riceve sulla sinistra, rientra sul destro e fulmina Consigli per la manita azzurra.

La gara non ha ormai più nulla da dire: i neroverdi cercano di limitare il passivo con qualche timido attacco, ma in contropiede gli uomini di Calzona continuano ad essere pericolosi. Al 75′ la seconda gioia della serata per Kvara: il suo tiro viene prima ribattuto, lui raccoglie la respinta e con il sinistro lascia ancora di sasso Consigli per la doppietta che vale il 6-1. E’ anche il risultato finale della gara.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




Oroscopo di oggi 17 aprile 2024:le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE (21 marzo - 19 aprile): La Luna in Sagittario incoraggia oggi la vostra sete di avventura. È il momento giusto per fare nuove esperienze, viaggiare o iniziare un corso di studi. In...

Prossima Partita

Classifica

IN PRIMO PIANO

Ultime Notizie

Comune stanzia fondi per lavori di sicurezza allo stadio Maradona

La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto prevede un intervento che durerà circa un mese e mezzo...