Monumento funebre di Don Pedro Álvarez de Toledo: presentato il restauro grazie a Friends of Naples

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il monumento funebre di Don Pedro Álvarez de Toledo nella Reale Pontificia Basilica di San Giacomo degli Spagnoli a Napoli ha ripreso il suo antico splendore grazie ai lavori di restauro promossi da Capri Group, mecenate dell’Associazione Friends of Naples.

La presentazione dei lavori, a cui hanno partecipato il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, Giuseppe de Vargas Machuca primo governatore della Reale Arciconfraternita del Monte del Santissimo Sacramento dei Nobili Spagnoli e Alberto Sifola, Presidente di Friends of Naples, ha svelato alla città il risultato di mesi di impegno e lavoro.

La basilica di San Giacomo degli Spagnoli, situata nel centro storico di Napoli, è un autentico scrigno d’arte e una delle architetture più rilevanti del periodo vicereale. Costruita nel 1540 su volere di Don Pedro Alvarez de Toledo, marchese di Villafranca, la basilica ospita il magnifico sepolcro realizzato da Giovanni Merliano da Nola in onore di Don Pedro e di sua moglie.



    Il monumento funebre di Don Pedro Álvarez de Toledo è stato oggetto di attenzione da parte dell’Associazione Friends of Naples sin dalla sua costituzione nel 2018. Grazie all’intervento dei restauratori Francesco Esposito e Diego Ferrara de L’officina restauro, il monumento è stato restituito al suo antico splendore tramite una accurata pulitura e il recupero delle statue e bassorilevi che lo caratterizzano.

    L’imponente lavoro di recupero della basilica, avviato nel 2019, ha coinvolto diversi interventi di restauro. Tra questi, il recupero del portone ligneo e del cancello in ferro battuto di accesso alla basilica, la riparazione di una balaustra danneggiata e il restauro di un’applique della navata centrale. Grazie al contributo di vari donatori e associazioni, l’opera di recupero è proseguita negli anni, inclusa la sostituzione delle capriate lignee del sottotetto della navata centrale nel 2021.

    L’opera di restauro ha permesso la riapertura della Chiesa al pubblico, garantendo la conservazione e valorizzazione di questo prezioso patrimonio storico-artistico di Napoli. L’Associazione Friends of Naples ringrazia tutti coloro che hanno contribuito e sostenuto con entusiasmo e passione gli interventi di recupero, consentendo alla città di godere appieno di un’importante testimonianza del suo passato.

    Friends of Naples Onlus

    Friends of Naples è un’associazione senza scopo di lucro nata a maggio 2018 dalla volontà di un gruppo di professionisti e amici profondamente legati a Napoli, per promuovere il restauro e la conservazione dei beni artistici della città e del suo inestimabile patrimonio culturale. L’associazione lavora quotidianamente con Soprintendenze, Istituzioni, Archivi, Musei, Istituti di Belle Arti, Accademie e Università attivando buone pratiche di collaborazione tra pubblico e privato.

    In collaborazione con il Comune di Napoli ha realizzato il restauro dell’affresco del Mattia Preti su porta San Gennaro e si accinge ad iniziare i lavori di manutenzione straordinaria del portone di palazzo San Giacomo, oltre agli interventi sul contemporaneo nella stazione metroarte di Materdei con il coinvolgimento di ANM e Accademia di Belle Arti.

    Tra i diversi progetti già realizzati ricordiamo il restauro degli affreschi e del pavimento della Cappella Capece Minutolo nel Duomo di Napoli, gli interventi alla Cella di San Tommaso d’Aquino presso il Convento di San Domenico Maggiore. E ancora, grazie al contributo del Museo Cappella Sansevero è stata effettuata la messa in sicurezza del coro ligneo della basilica di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone. A breve anche il restauro di un affresco nella chiesa dei Santi Filippo e Giacomo in collaborazione con l’Associazione Respiriamo Arte.

    Accedendo al sito http://www.friendsofnaples.org è possibile avere maggiori informazioni sull’associazione, conoscerne l’operato, iscriversi o donare per uno specifico progetto.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Piedimonte Matese, 48enne arrestato per ricettazione e truffa aggravata

    Un uomo di 48 anni è stato arrestato dai Carabinieri a Piedimonte Matese per ricettazione e truffa aggravata. L'ordine di carcerazione è stato eseguito in seguito a una sentenza della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. L'arresto è avvenuto dopo che l'uomo è stato individuato e raggiunto dai...

    Cento giorni alle Olimpiadi di Parigi 2024: da Tamberi a Dell’Aquila, gli azzurri già qualificati

    Con l'avvicinarsi dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, l'Italia si prepara a raggiungere l'ambizioso obiettivo di replicare il successo delle quaranta medaglie conquistate a Tokyo 2020. Tuttavia, per raggiungere questo traguardo, sarà fondamentale ottenere un numero considerevole di qualificati in diverse discipline. Tra le notizie recenti, è emerso che il...

    Ndicka, Malagò: “Bene il comportamento di tutti”. Ulivieri: “C’è ancora qualcosa di umano”

    La vicenda di Evan N'Dicka, il giocatore della Roma colpito da malore durante il match con l'Udinese, ha suscitato una reazione unanime di apprezzamento da parte delle istituzioni sportive italiane. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha elogiato il gesto di solidarietà e responsabilità manifestato da allenatori, squadre, arbitro...

    Napoli, cittadino dello Sri Lanka ridotto in fin di vita: fermato un connazionale

    I carabinieri della stazione di Capodimonte hanno messo in stato di fermo un cittadino dello Sri Lanka di 24 anni, sospettato di essere coinvolto nel caso di tentato omicidio ai danni di un connazionale di 31 anni. Le indagini condotte dai carabinieri insieme ai militari del nucleo operativo della compagnia...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE