Le Feste d’Identità di Napoli: Un’Immersione nella Cultura Partenopea

Fino al 19 ottobre, Napoli si anima con...

Sindaco di Monteforte Irpino a giudizio per turbativa d’asta ed estorsione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il sindaco di Monteforte Irpino, in provincia di Avellino, Costantino Giordano è stato rinviato a giudizio con le accuse di turbativa d’asta, estorsione aggravata e agevolazione dell’associazione a delinquere.

PUBBLICITA

Lo ha deciso il Gup del Trubunale di Avellino: insieme a Giordano, andranno a processo Renato Freda, presunto prestanome del Nuovo clan Partenio, Nicola Galdieri, ritenuto uno dei capi del sodalizio camorristico, e Armando Aprile, ex socio di Livia Forte, attualmente detenuta e imputata nel processo parallelo denominato “Aste Ok”.

In particolare Costantino Giordano è accusato di aver concorso insieme al boss Nicola Galdieri a imporre una quota di 120mila euro per consentire l’aggiudicazione all’asta del ristorante “Il Pagliarone” di Monteforte Iprino a una società di cui il sindaco è socio. Il processo comincerà il prossimo 22 dicembre davanti al collegio presieduto dal giudice Sonia Matarazzo.

Giordano ha sempre respinto le accuse nei suoi confronti anche testimoniando in aula.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui



I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE