Napoli, morta la donna data alle fiamme dal vicino per una lite sul bucato

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ morta questa mattina Antonella Iaccarino, la 48enne di Quarto che rimase gravemente ferita nell’incendio della sua auto appiccato da un vicino.

La morte è sopraggiunta al reparto grandi ustioni del Cardarelli di Napoli ad oltre 40 giorni dall’incidente a causa di complicazioni generate dalle ustioni. La salma è stata sequestrata, a disposizione del magistrato per gli esami autoptici.

L’aggressione si e’ consumata per dissidi di natura condominiale. Francesco Riccio, di 53 anni, e’ ora accusato di omicidio. Una lite, banale. Un lenzuolo steso al sole ad asciugare che ostruiva l’ingresso di un box.

    Per questo era scoppiato un litigio. Prima le accuse, poi un gesto assurdo. Lui, Francesco Riccio, già noto alle forze dell’ordine, ha ricoperto di liquido infiammabile la donna e la sua auto, quindi ha preso un accendino e ha dato fuoco.

    I due vivevano nello stesso stabile. Lei, 48 anni al secondo piano, e lui 53 anni al terzo. Probabilmente già altre volte c’erano stati dissidi.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Napoli auto incendiata dal parcheggiatore abusivo

    Napoli. Auto incendiata per non aver pagato il parcheggiatore...
    DALLA HOME

    Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi: la Polizia di Stato in campo per la loro sicurezza

    25 maggio 2024 - Oggi si celebra la Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi, istituita in memoria di Etan Patz, un bambino di 6 anni scomparso a New York nel 1979. Questo evento ha dato vita a un movimento globale per le persone scomparse e ha portato allo sviluppo di...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA