E’ arrivato l’autunno con vento e temporali

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ autunno. Già da oggi infatti si vedono i primi effetti del ciclone atlantico che sta scalzando l’anticiclone africano.

Dopo un lungo periodo di bel tempo e temperature dal sapore estivo arrivano vento e temporali e neve sulle Alpi sopra i 2000 metri. E’ quanto spiegano tutti i meteorologi secondo cui tra la giornata odierna e martedì 17, il maltempo interesserà alcune aree del Sud, dove non mancheranno piogge sparse e qualche temporale.

Più sole invece in Sicilia. Sul resto del Paese avremo tante nubi, ma le uniche deboli piogge potranno bagnare solo i rilievi del Nordovest e localmente il versante tirrenico del Centro.

    Nella seconda parte di settimana, invece, fenomeni più intensi sono attesi venerdì 20. I temporali potrebbero insistere per diverse ore sulle medesime zone.

    Le aree più a rischio saranno dapprima le regioni settentrionali (massima attenzione su Veneto e Friuli Venezia Giulia) e i settori tirrenici (Toscana, Lazio, Campania) dove, “non è esclusa la possibilità di locali alluvioni lampo vista la quantità d’acqua che potrebbe ricadere al suolo dalle immense celle temporalesche”.

    Le piogge interesseranno comunque buona parte delle regioni centro-settentrionali. Complice il calo delle temperature le montagne torneranno ad imbiancarsi, specie le Alpi centro occidentali, con fiocchi a partire dai 2000 metri di quota. Le temperature, inoltre, caleranno di diversi gradi soprattutto al Nord e al Centro

    Nel dettaglio – Lunedì 16. Al nord: venti da Nordest, clima autunnale. Al centro: piogge sparse, specie su Sardegna e Lazio. Fresco. Al sud: lieve calo termico e piogge su Puglia e Campania. – Martedì 17. Al nord: nubi al Nordovest, soleggiato al Nordest. Al centro: instabile su Lazio, Abruzzo Molise. Al sud: piogge e temporali sui settori peninsulari. – Mercoledì 18. Al nord: piogge a carattere sparso su gran parte delle regioni. Al centro: precipitazioni su alta Toscana, molte nubi altrove. Al sud: alternanza tra nubi e schiarite.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    E’ tornata la neve sul Vesuvio e in Irpinia

    Nelle ultime ore, una repentina ondata di freddo ha colpito la regione della Campania, portando neve sul Vesuvio e in Alta Irpinia. Questo improvviso cambiamento meteorologico è stato causato da un crollo repentino delle temperature e dalle piogge abbondanti registrate nelle ultime ore . La neve sul Vesuvio, ritardataria rispetto agli anni precedenti a causa di un febbraio insolitamente mite, ha regalato uno spettacolo insolito agli abitanti della zona, coprendo il paesaggio di bianco e creando...

    Pomigliano, 130 anni della Camera del Lavoro di Napoli: focus sull’industria automobilistica

    Primo appuntamento oggi a Pomigliano per i 130 anni dalla costituzione della Camera del Lavoro di Napoli, con l'iniziativa, "Dall'Alfa Sud a Stellantis: passato, presente e futuro del distretto industriale a Pomigliano d'Arco". "Avviamo le celebrazioni per i 130 anni della Camera del Lavoro di Napoli - ha affermato il segretario generale della Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci - con questa prima importante riflessione sulle politiche industriali e sulla storia dello stabilimento di Pomigliano. Negli anni...

    Vietato ascoltare Radio Radicale al 41bis: denuncia di un detenuto

    Si parla molto delle normative penitenziarie europee che tutti i paesi devono rispettare. Onestamente, l'Italia dovrebbe fare lo stesso. Potrei elencare un numero infinito di violazioni di queste regole europee relativamente alla detenzione, ma mi trovo in regime di 41 bis e a nessuno sembra importare. Un detenuto incarcerato con il restringente regime 41bis lamenta nella missiva inviata a Roberto Giachetti, deputato di Italia Viva, la sua impossibilità di iscriversi all'associazione Nessuno tocchi Caino, nonché...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE