Avellino, gestore sala giochi arrestato per spaccio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il gestore di una sala giochi di Montemiletto, in provincia di Avellino, è stato arrestato ai carabinieri per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Nel locale gestito da un 25enne del posto, sono stati trovati e sequestrati 35 grammi di stupefacenti di vario genere suddivisi in dosi. Determinante l’intervento di “Neo”, il pastore tedesco del Nucleo cinofilo dei carabinieri di Sarno, che grazie al suo infallibile fiuto ha scovato la droga nonostante fosse stata occultata in una sorta di doppio fondo del bancone del locale.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Lumache giganti vive in valigia: sequestro in aeroporto a Napoli durante controllo a nigeriano

Durante un controllo nell'aeroporto di Capodichino a Napoli, i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno individuato un cittadino nigeriano proveniente dal Benin...

San Tammaro, sequestrato autocarro con rifiuti pericolosi

Operazione delle forze dell'ordine nel comune di San Tammaro (CE) ha portato al sequestro di un autocarro Fiat Iveco sospetto di trasporto illegale di...

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE